Riccione (Rimini), 19 giugno 2017 – Sarà il ballottaggio del 25 giugno a decidere il vincitore delle elezioni comunali 2017. O meglio, la vincitrice, visto che a Riccione per la poltrona di sindaco si sfidano Renata Tosi e Sabrina Vescovi.

La prima, che l’ha occupata fino a poco tempo fa, punta a riprendersela. Parte dal 36,07% del primo turno. La sostengono i partiti del centro-destra (Forza Italia, Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale e Lega Nord) e una batteria di liste civiche (la civica ‘Renata Tosi’, ‘Il Popolo della Famiglia’ e ‘Noi Riccionesi’). La seconda, ovviamente, punta a spodestarla. L’11 giugno ha conseguito 5.917 voti, pari al 34,22%. Un bottino che le ha permesso di arrivare al ballottaggio. La Vescovi è appoggiata dal Partito Democratico e dalle civiche ‘Immagina Riccione’ e ‘Sinistra – Siamo Riccione’.

Il 25 giugno, quindi, sapremo chi l’avrà spuntata tra le due. I seggi apriranno alle 7 e chiuderanno alle 23. Il diritto di voto spetta ai maggiorenni residenti a Riccione, compresi quelli che hanno disertato il primo turno. Chi intende partecipare alla consultazione dovrà presentarsi nella propria sezione, indicata sulla tessera elettorale, con un documento di identità valido e, appunto, la scheda elettorale. Nel caso la si fosse smarrita o esaurita, bisogna chiedere un duplicato all’ufficio elettorale.

Per esprimere il voto occorrerà tracciare un segno sul nome di uno dei due candidati. Vincerà chi avrà ricevuto più consensi.