Rimini, 19 novembre 2017 - Quel banco è suo. Federico Baroni è entrato nella scuola di Amici di Maria De Filippi. Il giovane cantautore riminese, che da alcuni anni vive a Roma e si esibisce ogni fine settimana come artista di strada in via Del Corso, è stato scelto come nuovo protagonista del talent. Con la sua Spiegami si esibisce, nel pomeriggio di Canale 5, davanti al grande pubblico e ai coach in studio. Tantissimi gli applausi ricevuti, anche dalle due nuove insegnanti di quest’anno: Paola Turci e Giusy Ferreri, che accosteranno Rudy Zerbi e Carlo Di Francesco.

Il 24enne romagnolo è stato scelto da una commissione artistica, nei giorni scorsi, formata da Elisa, Andrea Rigonat e il talent scout Charlie Rapino. Maria De Filippi gli dice: "Sei artista di strada qui a Roma? Mi dicono poi che hai suonato anche a Londra, e in altre città d’Italia… Complimenti". Il sorriso di Federico espolde.

Ma il ragazzo sorride ancora di più, quando Maria legge i commenti dei componenti della commissione. Arrivano due sì, quello di Elisa e di Rapino. I due artisti lo definiscono "moderno e efficace, cantautore dalle melodie freschissime che ha solo bisogno di una mano nella composizione". Rigonat invece non lo fa passare: nonostante lo descriva come "spigliato e interessante nel timbro", pensa che non abbia una vera identità.

Con i due sì, la felpa nera però è sua. Baroni sceglie il primo banco centrale, di fianco alla ballerina Valentina. Prima di Amici, Federico era stato a un passo da salire sul palco di X Factor, eliminato ai bootcamp. Ora questa nuova avventura. E la bacheca Facebook è già piena di post di congratulazioni. C’è anche chi scherza e scrive: "Per colpa tua ora mi tocca pure guardare Amici.. ti tendi conto?".

Da Rimini, sono tantissimi i sostenitori del 24enne. Fra le fan più sfegatate le due cuginette e nonna Vincenzina. Felicissimi anche mamma Patrizia e papà Luca: "Siamo rimasti incollati alla tv. Eravamo insieme alla nonna e tanti amici. Ci siamo emozionati tantissimo. Come lo era lui, su quel palco. Dopo piccole incertezze all’inizio, quando ha preso il microfono in mano e ha iniziato a muoversi, è andata bene. Speriamo che il suo sogno prosegua. Gli inediti sono il suo punto di forza. Sappiamo che le selezioni saranno serrate, ma incrociamo le dita".