Rovigo, 12 AGOSTO 2017 - Musica, spettacoli e tanta cultura, riapre i battenti a San Bellino ‘Cantiere arte’. La rassegna d’arte sarà inaugurata venerdì primo settembre e durerà fino a domenica 3. Ciliegina sulla torta sarà un convegno scientifico sulla storia del vetro. La rassegna è organizzata dalla biblioteca di San Bellino e dall’associazione ‘L’asino d’oro’. Artefici dell’evento Raffaele Campion, Flavia Micol Andreasi e Sara Caraccio.

La manifestazione inizierà venerdì 1 settembre, alle 21, con ‘Il sogno di Ipazia’, uno spettacolo del teatro ‘Belli’ di Roma ispirato all’ultimo giorno di vita della filosofa greca Ipazia di Alessandria. Un altro spettacolo si terrà la sera seguente, il 2 settembre, con ‘Dalla parte sbagliata della storia’ dei ‘Delirici cantastorie’ di Bologna. Lo spettacolo sarà accompagnato dalle musiche di Bruce Springsteen, David Bowie e U2.

Sabato 2 settembre, alle 10, nel giardino di Palazzo Tomanin, il convegno scientifico ‘Viaggio nella storia del vetro. Dalle produzione di Frattesina alla Vetreria d’Arte Tomanin’. Parteciperanno Paolo Bellintani, della soprintendenza di Trento, Raffaele Peretto, presidente del Cpassae di Rovigo che è stato direttore del museo dei ‘Grandi Fiumi’, le docenti dell’università di Ferrara, Carmela Vaccaro, e Ursula Thun Hohenstein, ricercatrice di antropologia ed infine Sandro Tomanin, maestro artigiano dell’omonima vetreria d’arte.

Domenica 3 settembre, sarà un giorno dedicato ad incontri di arti visive e performative nelle ville di San Bellino. Si partirà alle 16, al parco di Villa Guarini, per la prima volta aperto al pubblico, con la performance teatrale ‘Il pastor fido’, ispirata al poema omonimo di Battista Guarini che qui la compose sul finire del Cinquecento e a seguire aperitivo immersi nella natura del parco. Alla sera, nel giardino di Palazzo Tomanin si svolgerà l’evento conclusivo di ‘Cantiere Arte’, ‘All art has been contemporary. Tutta l’arte è stata contemporanea’. Si tratta di una serie di dialoghi e percorsi virtuali nell’arte e nella sua storia presentati dagli storici dell’arte Raffaele Campion, Anna Chiara Gueraldo e Costanza Resini. I relatori saranno accompagnati dai musicisti del conservatorio di Rovigo, che proporranno temi dal Rinascimento all’Ottocento sino alle ultime tendenze del mondo contemporaneo.