Trecenta (Rovigo), 24 agosto 2017 - E’ iniziata cinque anni fa con il profilo basso e, al tempo stesso, nella convinzione che nel giro di qualche anno sarebbe diventata appuntamento fondamentale per il territorio di riferimento.Domani sera, a distanza appunto di cinque anni, la ‘Tre notti a Trecenta’ si propone ad un pubblico tutt’altro che circoscrivibile ad una zona che sicuramente affollerà le strade di Trecenta nel prossimo fine settimana.

Il via, come detto, venerdì 25  alle 18 con il tradizionale taglio del nastro e l’apertura di mostre e luna park, alle 19.30 il raduno delle Vespe, l’aperitivo omaggio e musica dal vivo in piazza Marconi, alle 20 l’esibizione della Banda Musicale Alto Polesine e infine, alle 21.30, a disposizione dei visitatori il concerto della ‘Keller Band’, un viaggio dagli anni ’70 ad oggi.

Sabato alle 17 il Motoincontro con aperitivo in Largo Pirani, alle 18 uno dei pezzi pregiati della manifestazione, la sfilata di biciclette equipaggiate con figuranti in costume di un periodo storico che è possibile racchiudere tra il 1850 e il 1950. Subito dopo cena un altro appuntamento ormai fisso, la sfilata di moda, dalle 20.30 in piazza San Giorgio, alle 22 in piazza Marconi spazio al divertimento per i giovani con il Dj Max Reba e Tanta Roba Stereo Città Fm 95.

La chiusura, in grande stile, domenica a partire dalle 17 con la quarta edizione del raduno di auto americane, musica dal vivo e sfilata degli automezzi nel centro storico, alle 18 l’esibizione di danza moderna a cura dell’associazione Di.N.A. e, a seguire, l’orchestra spettacolo ‘Genio e la Buby Band’ allieterà le ore precedenti alla chiusura della manifestazione trecentana. Estrazione della lotteria alle 23.30; quasi inutile sottolineare che durante le serate saranno a disposizione stand gastronomici, street food e punti ristoro in ogni angolo del centro storico, i negozi e gli esercizi commerciale resteranno aperti durante tutte e tre le serate  e davvero non mancheranno le occasioni di incontrare le peculiari eccellenze presenti nella quotidianità del comune trecentano.

La manifestazione, non è un segreto, è uno dei fiori all’occhiello del sindaco Antonio Laruccia: “Un fiore all’occhiello mio ma soprattutto costruito, apprezzato e sostenuto dall’intera rete associativa, imprenditoriale, commerciale del nostro comune e, posso dirlo senza timori di essere smentito, aperto al territorio contermine. Questa era una delle tante priorità che volevamo si affermasse cinque anni fa e l’obiettivo appare assolutamente raggiunto grazie al lavoro incredibile che tutti hanno messo in campo. I volontari con la Pro Loco in testa, i commercianti e gli imprenditori in sinergia con l’amministrazione comunale hanno fatto l’impresa. Nei prossimi tre giorni, anzi, tre notti, potremo goderci il risultato di tanto impegno e di tanto lavoro. E tutto al servizio della nostra comunità e del nostro territorio”.