Rovigo, 12 marzo 2017 - Nell'area di servizio Adige Ovest dell’autostrada A13 Bologna - Padova, tra Costa e Villamarzana, la polizia ha arrestato due uomini perché nella loro auto hanno trovato una pistola carica. Maurizio Leone, 41 anni, e Roberto Pacinotti, 45 anni, entrambi di origine pugliese, sono stati portati in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, prevista per domani.

I fatti si sono verificati venerdì mattina. Alle 8,30 la Polstrada di Altedo ha notato un’Audi A3 di colore nero, in sosta nei pressi dell’Autogrill con due persone sospette a bordo. L’auto corrispondeva a quella che era stata segnalata il giorno precedente nell’intervento effettuato dalla stessa pattuglia nell’area di servizio dell’A13 di Castel di Bentivoglio Est. Il veicolo aveva effettuato il rifornimento alle pompe di carburante. Il gestore del distributore aveva segnalato agli agenti le due persone sospette a bordo di quell’Audi A3 nera, che si era allontanata in tutta fretta senza aver pagato il conto. Dopo aver richiesto l’invio di rinforzi, gli uomini della Polstrada hanno proceduto a controllare meglio i due individui, scoprendo dal controllo al terminale di avere a che fare con due pluri pregiudicati per reati di rapina, di furto e di spaccio di sostanze stupefacenti. Insospettiti dal comportamento dei due fermati, giudicato dalla polizia «nervoso e reticente», gli agenti hanno deciso di approfondire i controlli a bordo del veicolo e hanno trovato, nascosta in un cassettino sotto al sedile del passeggero anteriore, una pistola Beretta calibro 6,35. L’arma aveva inoltre la matricola abrasa, era carica e pronta a sparare. Sono stati trovati nell’auto anche numerosi arnesi atti allo scasso.

t. m.