Rosolina Mare (Rovigo), 3 luglio 2017 - Sanzioni per 20mila euro complessivi nel solo primo fine settimana di luglio. È il risultato dei controlli dei carabinieri a Rosolina Mare che nelle giornate di sabato e domenica hanno sequestrato ad ambulanti extracomunitari un migliaio di prodotti commerciali. Tra gli obiettivi dei carabinieri c’è proprio il contrasto al commercio abusivo, settore in cui i risultati, già nel primo fine settimana di luglio, non si sono fatti attendere. Anche per questa stagione estiva è stato aperto l’importante presidio estivo di Rosolina Mare. La stazione temporanea è attiva dall’1 luglio sino a settembre. È retta dal maresciallo capo Vito Castellano, effettivo alla stazione di Taglio di Po. «Avere delle spiagge sicure è importante per dare un messaggio positivo ai turisti – ha detto l’assessore Zaninello –. Noi per il turismo cercheremo di mantenere i servizi degli anni scorsi. Anche l’iniziativa per il turismo sostenibile della settimana scorsa è stata molto importante». Di fondamentale è la Pineta che la percorre da nord a sud dove nella parte più meridionale, cioè nella località di Porto Caleri è presente il giardino botanico litoraneo. Nella parte settentrionale invece della frazione, in località Casoni si trova la foce dell’Adige.

Tommaso Moretto