Villadose (Rovigo), 19 marzo 2017 - Era in sella a una Yamaha nera quando è finito nel fossato che si trova lungo la carreggiata della strada che da Rovigo va verso Adria. Lo schianto è stato molto violento e il motociclista, C. L. un uomo di 51 anni, di Taglio di Po, è stato trasportato d’urgenza ieri al pronto soccorso dell’ospedale di Rovigo.

La sua moto è rimasta fino quasi alle 19 nel fossato. L’impatto è avvenuto alle 16,50 circa poco dopo Villadose, in direzione Adria, tra il ristorante ‘La Rondinella’ e il ristorante Al Viandante. In quel tratto la strada si chiama via Zona Industriale ed è di fatto un segmento della Rovigo - Adria. Secondo le prime ricostruzioni fatte dai carabinieri, intervenuti sul posto, la moto viaggia in direzione Adria.

Sul posto sono intervenuti subito i medici dell’Ulss 5 che sono arrivati con l’ambulanza. Al momento del trasporto in ospedale la gravità era classificata come codice giallo, ma non si esclude un peggioramento. L’uomo ha avuto le prime cure dai medici del pronto soccorso e le sue condizioni ieri sera erano ancora difficili. Il motociclista a causa del violento impatto aveva infatti riportato numerosi traumi e fratture in tutto il corpo. Anche se al momento dell’ingresso al pronto soccorso era comunque cosciente. Ma le sue condizioni sono piuttosto gravi e i medici stanno monitorando la situazione costantemente.

Il casco, bianco, assieme ad alcuni indumenti da moto sono rimasti sull’erba a fianco alla Yamaha. Non c’erano tracce di sangue. Alle 19 è arrivato il carrozziere per portare via la moto. A regolare il traffico i carabinieri. Era da poco calato il buio ma fortunatamente non sono stati forti i disagi per la circolazione. Con l’arrivo del carroattrezzi che ha rimosso il mezzo la circolazione della strada è stata riaperta.

La Rovigo Adria è affiancata in ambo i sensi di marcia da un filare di platani molto alti e robusti. Un altro fattore di rischio è dovuto alla massiccia presenza di immissioni per le tante strade laterali che si immettono sulla principale e per l’alto numero di abitazioni, fabbriche, aziende, complessi industriali e commerciali che si affacciano su un’arteria che, collegando i principali comuni del Polesine è sempre molto trafficata. Tra Rovigo e Adria il comune più importante attraversato è proprio Villadose che vanta anche una zona industriale, che attrae traffico da tutta la provincia e anche da fuori.

t. m.