Porto Tolle (Rovigo), 7 novembre 2017 - Nicola Crivellaro, 52 anni, di Porto Tolle è morto ieri in un incidente stradale sulla strada provinciale 38 che dalla Romea arriva a Porto Tolle (FOTO). Era alla guida di una Fiat Multipla quando, intorno alle 14, si è schiantato con un furgone che, a causa del violentissimo urto, è finito nel canale che costeggia la strada. A bordo della macchina c’era anche la moglie di Crivellaro, Roberta Crepaldi, che ha riportato ferite molto gravi ed è stata portata nell’ospedale con l’elisoccorso. Ferite lievi per il conducente del furgone che, nonostante sia finito in acqua, è stato il primo a chiamare i soccorsi. Crivellaro è originario di Bottrighe ed ha gestito per anni un bar ad Adria. Si era trasferito a Porto Tolle proprio perché aveva sposato Roberta che di mestiere fa la parrucchiera.

Lui invece lavorava come cameriere prima a Villa Ferri, poi al ristorante ‘Al Faro’. La coppia ha due figli. Uno di 16 anni che frequenta le scuole superiori ad Adria ed un bambino che fa la quinta elementare. Nicola era molto attivo nella scuola del figlio più giovane. Si interessava anche dei lavori della mensa e spesso andava ad informarsi in Comune per sentire come procedevano.

Era considerato un punto di riferimento per i genitori. Terribile lo schianto sulla strada provinciale in un tratto dobe, in passato, si sono registrati incidenti con vittime. Ieri per tutto il pomeriggio i carabinieri hanno bloccato il traffico e hanno fatto deviare le automobili per Rivà, frazione di Ariano Polesine. I pullman che viaggiavano in direzione Porto Tolle sono stati bloccati in mezzo alla strada e i genitori sono stati costretti ad andare a prendere i loro figli, che rientravano dalla scuola, con le loro auto. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti gli agenti della polizia stradale, i vigili del fuoco ed i sanitari del Suem. Il corpo è stato portato via dalle onoranze funebri Belluco di Taglio di Po. Adesso le forze dell’ordine stanno lavorando sulla dinamica dell’incidente.