Rovigo, 12 febbraio 2018 - Rovigo si riempie di cuori e di persone per la corsa e camminata non competitiva organizzata da Corri Sant’Apollinare e Uisp per festeggiare l’amore in tutte le sue declinazioni. Il ritrovo, iniziato alle ore 8.30, ha visto iscriversi e partecipare più di 1500 persone provenienti non solo dalla città, ma anche da altre zone, come Ferrara, Venezia e addirittura Bergamo. Tante le associazioni coinvolte che hanno animato il centro cittadino e tutte le piazze in cui sono passati anche i corridori. I percorsi di 3, 5 e 10 miglia di questa seconda edizione di Rovigoinlove, sono stati pensati non solo per promuovere uno stile di vita sano e attivo, ma anche per far rivivere tutti i punti strategici del centro storico e non. Tra le novità, la presenza di musica live in Piazza Matteotti con Michele Carandina e il duo Controtempo formato da Arianna Dalbenzi e Benedetta Munari.

Piazza Vittorio Emanuele, da cui è partita la manifestazione, è stata anche colorata da cartelloni in cui tutti i partecipanti hanno scritto le loro dediche e frasi d’amore. Protagonisti sono stati inoltre gli amici a quattro zampe grazie ad una partnership con la Lega del Cane, che ha permesso di aggiungere la Rovigo in Dog, dedicata agli amici animali. Tra i più di 1500 partecipanti si è stimata una maggiore presenza di donne, attorno al 65%. Una bella notizia è anche la partecipazione e il coinvolgimento di una cinquantina di ragazzi provenienti dalla cooperativa sociale Porto Alegre. «Abbiamo iniziato a lavorare per questo evento lo scorso agosto. È stato impegnativo ma siamo felici di vedere il risultato del lavoro, reso possibile grazie alla felice collaborazione tra Corri Sant’Apollinare e Uisp» afferma Cinzia Sivier, tra gli organizzatori dell’evento.

E aggiunge: «Quest’anno abbiamo avuto più partecipanti rispetto all’anno scorso e speriamo ovviamente che la partecipazione cresca sempre più». «Non possiamo non ringraziare i negozi che si sono prestati a farci da base, ma anche Emergency che ci ha affiancati lungo il percorso con i volontari Uisp. – dice la Sivier - Il progetto ha coinvolto ed è stato sostenuto dalle forze di polizia e dall’assessorato agli eventi. C’è stata collaborazione tra tutti gli uffici». Al traguardo i camminatori e podisti hanno potuto trovare anche un punto ristoro in piazza Vittorio Emanuele, oltre ad essere presenti lungo il percorso anche altri punti in cui fermarsi. In aggiunta, erano previsti dei premi in palio, ovvero un coupon per un week-end a Sottomarina e uno per trascorrere una vacanza per due persone in b&b o agriturismo. Tali coupon sono stati inseriti a sorpresa nei pacchi gara di due partecipanti, oltre ad altri premi provenienti dagli sponsor. In palio c’era infine una maglietta della Rugby Rovigo Delta, autografata dai giocatori ed estratta a sorte alla fine della manifestazione secondo il numero di pettorale dei partecipanti.