Rovigo, 9 febbraio 2018 - La Bellelli Engineering di Antonio Monesi è fallita. Il tribunale di Rovigo ha emesso la sentenza oggi ed ha nominato i curatori che si occuperanno della procedura: Paolo Loato e Carolina Doretti, entrambi commercialisti dell’Ordine rodigino. L’adunanza per l’esame dello stato passivo è il 22 maggio prossimo. Il tentativo di concordato preventivo non è andato a buon fine.

La Bellelli è un’azienda particolarmente nota in provincia, nonostante la sua giovane età. Nata nel 2003 con 15 mila euro di capitale sociale, nel 2013 fatturava 47 milioni con sedi in Malaysia, Emirati, Stati Uniti, Messico e Colombia. Era specializzata in impianti «chiavi in mano» nel settore degli idrocarburi, petrolio e gas naturale, progettazione, acquisti, assemblaggio, montaggio e collaudo.

Fino a qualche anno fa aveva circa 90 dipendenti. Ma la sua fama è soprattutto legata al carattere di Monesi, il proprietario e fondatore. Nel 2013 era stato candidato (non eletto) al senato con «Fare per fermare il declino» di Oscar Giannino. Nel 2015 qualcuno ha pensato a lui per la candidatura a sindaco del centrodestra, idea poi tramontata anche perché venne fuori che era residente ad Abu Dhabi. Per anni la Bellelli ha sponsorizzato la pallavolo femminile, Beng Volley. Una passione durata poco.