Rovigo, 7 agosto 2017 - Musica e solidarietà con ‘‘Bandiera gialla’. Piazza Vittorio Emanuele II gremita di persone per l’esibizione del complesso ‘Viva Santana’ (FOTO) che sono saliti sul palco per la prima volta a Rovigo con un tributo al grande Santana e alla sua musica. In piazza tanti giovani ma anche molte famiglie che sono uscite di casa e si sono riversate in piazza per una serata tra musica e anche qualche alito di vento che ha rinfrescato, di pochi grandi in realtà, la notte rodigina. «Una serata fantastica – dice l’organizzatore Davide Sergio Rossi – con la presenza di circa 800 persone. Sono stati momenti di assoluta qualità musicale proposta da grandi artisti».

L’appuntamento, che ha riscosso un grande successo e ha portato nuova vita in un centro che soffoca per l’effetto di Lucifero, fa parte dell’iniziativa nel segno della musica lanciata dall’associazione ‘Bandiera gialla’. L’evento è promosso in collaborazione con il Comune. «Divertimento e solidarietà, questo il sodalizio per una manifestazione che ha l’obiettivo – spiega l’organizzatore Davide Sergio Rossi –, di creare un momento di aggregazione, ma anche di raccogliere fondi per le famiglie della città che sono in difficoltà». «Ce ne vorrebbero tante di persone così – ha detto il sindaco Massimo Bergamin durante la presentazione della manifestazione che si era tenuta a palazzo Nodari –. Invito tutti a partecipare a questa bella manifestazione, condividendone l’obiettivo».

L’altro appuntamento in programma sarà l’8 settembre una composizione di più cantanti con Chiara Luppi che è stata tra i principali interpreti del musical di Cocciante ‘Giulietta e Romeo’ all’Arena di Verona. «Bandiera gialla – spiega Rossi – opera per fare del bene. E’ la seconda volta che organizziamo serate con questo obiettivo. La prima è stata al teatro Sociale in onore di Zucchero e sono stati raccolti 3mila euro destinati tutti a sostenere e aiutare nel pagamento bollette e famiglie bisognose. Speriamo di poter continuare su questa strada». Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore ad Eventi e manifestazioni Luigi Paulon. «Con Bandiera gialla riprende un percorso che ci porterà lontano. Divertimento e solidarietà rappresentano una garanzia. Sottolineo che tutto il ricavato delle tre serate, servirà solo per gli scopi di Bandiera gialla», precisa Rossi.