Un febbraio festante, ricco di novità e grandi ritorni al Teatro Il Celebrazioni: si comincia dal 2 al 4 febbraio con, per l’appunto, UNA FESTA ESAGERATA!, brillante commedia di VINCENZO SALEMME. Sul palcoscenico si racconta in chiave realistica e divertente il lato oscuro e grottesco dell'animo umano, di quel blocco sociale, la piccola borghesia, che Salemme vede come un grande condominio, fatto di vicini che si scambiano favori per convenzione ma che al contempo si pugnalano alle spalle appena ne hanno modo. Il 9, 10 e 11 febbraio, è la volta di TERESA MANNINO che porterà al Celebrazioni SENTO LA TERRA GIRARE, uno spettacolo dove la conosciuta comicità della Mannino si accompagnerà nuovamente, come nel precedente Sono nata il ventitré, ai sapori e colori della sua tanto amata Sicilia. Tre giorni di pausa e si riparte, il 15 febbraio, con ANTONIO ORNANO nel suo HORNY Crostatina Stand Up vol. II, un inno all'incompiutezza emotiva e sentimentale del maschio "adulto". Partendo da episodi significativi della vita di Ornano, si riflette su come ci vediamo proiettati nella terza età e su come un immaginario collettivo pieno di luoghi comuni spesso condizioni il nostro approccio all'omosessualità, e in generale a tutto quello che erroneamente reputiamo diverso ma che semplicemente abbiamo paura di conoscere. A seguire, il 16, il 17 e il 18 febbraio FRANCESCO PANNOFINO ed EMANUELA ROSSI saranno i protagonisti della nuova commedia di Gianni Clementi, BUKUROSH, MIO NIPOTE, una divertita riflessione sulla nostra società e sui pregiudizi, i timori, le contraddizioni e le debolezze che la abitano. Lucio, Ginevra, la loro figlia Camilla e tanti altri personaggi saranno gli eroi di una famiglia medio borghese che vede messa in pericolo la propria presunta stabilità ed è costretta a mettersi in gioco per salvarla.  Il 21 febbraio, dopo aver conquistato mezza Europa con una serie di sold out, approda in Italia BREAK THE TANGO portando in scena, al ritmo di musica live, una spettacolare sfida tra balli dei sobborghi. La spericolata e sensuale eleganza del tango acrobatico, rappresentata ai suoi massimi livelli da artisti come i campioni del mondo GERMAN CORNEJO e GISELA GALEASSI, verrà sfidata a colpi di “breaks” dall'altra fazione, i ballerini di break dance, con eccellenze provenienti da tutto il mondo.  Dal tango misto alla R&B passiamo, Il 24 febbraio, alla musica cameristica in Foyer con MUSIQUE APRÈS-MIDI della OSLOM, il cui primo appuntamento di quattro vedrà il Trio D’Archi l’Offerta Musicale alle prese con le musiche di Haydn, Vanhal e Telemann, il tutto nell'atmosfera del grande Secolo dei Lumi. Infine, dal 23 al 25, febbraio chiude il sipario con un grande classico shakespeariano: SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE. STEFANO FRESI, GIORGIO PASOTTI, VIOLANTE PLACIDO e PAOLO RUFFINI porteranno in scena un vero e proprio teorema sull'amore ma anche sul nonsense della vita degli uomini che si rincorrono e che si affannano per amarsi, che si innamorano e si desiderano senza spiegazioni, che si incontrano per una serie di casualità di cui non sono padroni.