Il Teatro Testoni Ragazzi si prepara al Natale chiamando sui propri palchi tante compagnie amiche, per portare ai bambini e alle famiglie tante storie diverse. Sono infatti cinque le produzioni ospiti a dicembre con “L’Amleto” di Eccentrici Dadarò (giovedì 30 novembre), il teatro delle ombre di “Moun” di Teatro Gioco Vita (domenica 10 dicembre), la breakdance del “Caino e Abele” di Compagnia Rodisio (giovedì 14 dicembre), “Eli & Rio” degli svedesi Teater Tre in prima nazionale (sabato 16 e domenica 17 dicembre) e “Rosaspina” del Teatro del Piccione (domenica 17 dicembre).
Al loro fianco si alterneranno tanti spettacoli della compagnia di casa, tra cui “Sandokan” che venerdì 22 dicembre aprirà il periodo delle feste.

Con “L’Amleto” di Eccentrici Dadarò (giovedì 30 novembre ore 21, dagli 11 anni), Shakespeare viene riletto dalla penna di Bruno Stori, storico autore di Teatro Ragazzi.
Ne scaturisce una critica divertente e commossa delle fragilità dell’uomo, della sua divisione tra reazione, abbattimento, rabbia e amore. Una piéce che partendo da un grande classico fa vivere domande eterne, che diventano urgenti e quotidiane durante l’adolescenza. Uno spettacolo fresco di debutto che guarda dentro e fuori dalla storia che racconta, per svelarne la bellezza e la modernità al giovane pubblico.

La breakdance e la danza irrompono sul palco con “Caino e Abele” di Compagnia Rodisio (giovedì 14 dicembre alle 21, dagli 11 anni). In questo spettacolo, la storia di Caino e Abele viene spogliata di ogni riferimento religioso per raccontare il rapporto fra due ragazzi pieni di entusiasmo ed energia. Due protagonisti che ascoltano e guardano tutto, sentono il ritmo della terra e il beat, ballando la breakdance. Una performance energica che accumula passi di danza, parole, video, immagini rubate alla street art, che cavalca la forza dell’archetipo in una chiave pop, per portare con una raffica di vitalità la danza contemporanea verso il giovane pubblico.

Altri appuntamenti speciali sono con la prima nazionale di “Eli & Rio” degli svedesi Teater Tre (sabato 16 dicembre ore 16.30, domenica 17 alle 10.30, dai 3 ai 6 anni) e con “Moun” di Teatro Gioco Vita (domenica 10dicembre ore 16.30, dai 6 ai 10 anni), capolavoro del teatro delle ombre che parla con delicatezza di adozione, migrazioni e ricerca dell’identità. Subito prima di Natale, invece, la creatività del Teatro del Piccione darà vita a una versione giocosa e poetica di “Rosaspina” (domenica 17 dicembre ore 16.30, da 4 a 8 anni).

Debutta venerdì 22 dicembre alle 21.00 “Sandokan” de La Baracca – Testoni Ragazzi, che accompagnerà il pubblico con sei repliche fino al 14 gennaio. Inoltre, il 28 e 29 dicembre e il 4 e 5 gennaio alle 17.30 sarà possibile sedersi sotto il grande albero di “Natale di Pirati”, la narrazione-spettacolo pensata per il periodo di chiusura delle scuole.

Informazioni sugli spettacoli, gli appuntamenti gratuiti e l’attività laboratoriale sono disponibili su www.testoniragazzi.it.

A cura del Teatro Testoni Ragazzi