Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Arrivederci Ancona Matelica, l'Olbia sbanca il Del Conero

I dorici salutano i playoff e la stagione al termine di una prova solo generosa ma senza la necessaria concretezza 

giuseppe poli
Sport
EMMA - ANCONAMATELICA OLBIA
Finita la stagione dell'Ancona Matelica

Primo maggio infelice per l’Ancona, che davanti a un pubblico che fa registrare il record stagionale di presenze al Del Conero, perde con l’Olbia e saluta i playoff.

Stagione conclusa, per dorici di Colavitto, che giocano un ottimo primo tempo in cui hanno il demerito di non riuscire a concretizzare le numerose occasioni da gol create e non sfruttate davvero per poco. Un’Ancona generosa ma incapace di trasformare in oro quello che tocca, come era successo diverse altre volte. Così ne approfitta l’Olbia, che invece si dimostra spietato e passa al primo tiro in porta con Landinetti che nel finale di primo tempo trova il gol con una grande conclusione che trova la sponda della traversa prima di infilarsi alle spalle di Avella.

Da segnalare poco dopo un intervento sospetto in area ai danni di Faggioli, che anche nelle immagini televisive sembra più da rigore che no. Nella ripresa alla squadra di Colavitto non bastano i quattro innesti, né le belle conclusioni di Rolfini, Del Sole, Delcarro e D’Eramo, perché dopo la mezz’ora su un rovesciamento di fronte l’Olbia trova il bis con Chierico complice un’incertezza difensiva dei biancorossi.

L’arrembaggio finale dei dorici non dà alcun esito. Arrivederci Ancona, che finisce sotto la curva a ricevere e contraccambiare l’abbraccio del suo caloroso pubblico: ora la società potrà cominciare a programmare il suo futuro, a cominciare proprio da quanto di buono lascia in eredità questa squadra

Tabellino

Ancona 0
Olbia 2
Ancona (4-3-3): Avella; Noce (24’ st Tofanari), Masetti, Iotti, Di Renzo; Iannoni (24’ st D’Eramo), Papa (33’ st Moretti), Delcarro; Rolfini, Faggioli, Sereni (24’ st Del Sole). A disp. Vitali, Bianconi, Gasperi, Sabattini, Vrioni, Ruani, Maurizii, Pecci. All. Colavitto.
Olbia (3-5-2): Ciocci; Brignani, Boccia (35’ st Pinna), Emerson; Pisano (15’ st Arboleda), Ladinetti (35’ st Giandonato), La Rosa, Lella (26’ st Chierico), Travaglini; Ragatzu, Udoh. A disp. Van der Want, Renault, Mancini, Belloni, Occhioni, Finocchi, Saira, Manca. All. Canzi.
Arbitro: Carrione di Castellammare di Stabia.
Reti: 41’ Landinetti, 37’ st Chierico.
Note - Ammoniti: Pisano, La Rosa, D’Eramo; spettatori: 3537 di cui 5 ospiti, per un incasso di euro 32419; recuperi: 2’ pt + 5’ st.
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?