Il tifo dell'Anconitana durante il match con Osimo Stazione (foto Emma)
Il tifo dell'Anconitana durante il match con Osimo Stazione (foto Emma)

Ancona, 31 marzo 2019 - E' così sua che l'Anconitana l'ha già afferrata con una mano. Non basta però, almeno non ancora. Per metterla in tasca servirà anche l'altra. Ancora due punti e sarà Eccellenza, matematica.

L'Anconitana organizza la festa promozione che potrebbe arrivare già domenica prossima a Recanati contro il Villa Musone. Come? Con una vittoria. Oppure con un pareggio, ma solo se la Vigor Senigallia non dovesse vincere in casa della Filottranese.

Intanto i biancorossi hanno capitalizzato l'assist della squadra di Guiducci (sabato il pari a domicilio del fanalino di coda Laurentina, ndr) volando a +8 in classifica dopo aver superato il già salvo OsimoStazione per 2-0.

Le reti dei bomber dorici. Ha aperto Mastronunzio con una volata verso la porta avversaria con cui ha timbrato il gol numero 18 in stagione, legittimando anche il suo ruolo di capocannoniere dell'intero campionato. Nella ripresa è arrivato pure il 15esimo centro di Zaldua. Gara mai in discussione, Anconitana padrona e soprattutto a un passo dal traguardo. L'Eccellenza è in mano, basta mettersela in tasca.