La grande coppia del cinema
La grande coppia del cinema

Castelbellino (Ancona), 23 luglio 2018 – Un ricco cartellone di iniziative a ingresso libero, da giovedì per oltre due settimane, per Castelbellino Arte, il festival multidisciplinare dedicato alla musica, alle arti figurative, al teatro, al cinema e alla filosofia, organizzato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Castelbellino in collaborazione con la Pro Loco.

Eventi, pellicole d'autore, concerti, intrattenimenti e convegni riaccenderanno la magia nel centro storico, alla riscoperta dei luoghi di maggiore bellezza del borgo. La 28esima edizione del festival si apre giovedì con l’appuntamento inaugurale “Tinte di Luna”, uno spettacolo teatrale itinerante, in collaborazione con l'associazione culturale 'I Trucioli', da gustare alla luce delle stelle, a partire dalle 21.15 presso la terrazza Mario Camerini.

L’indomani poi torna anche la 26esima edizione del “Cinema in Terrazza” per la rassegna cinematografica Sandrino Franconi che quest’anno rende omaggio a Federico Fellini e alla moglie nonché attrice Giulietta Masina, nel 25esimo anno dalla scomparsa del grande regista e artista visionario pluripremiato in tutto il mondo.

Sei appuntamenti che si svolgeranno alle 21.30, sulla suggestiva Terrazza Mario Camerini. Si inizia venerdì prossimo con la presentazione della rassegna a cura dell'assessore alla Cultura e vice sindaco Massimo Costarelli, la proiezione del documentario Rai storia Federico Fellini - Il Ritratto e del cortometraggio Agenzia Matrimoniale.

«Abbiamo scelto le cinque pellicole del regista in cui è protagonista la moglie, l’attrice Giulietta Masina, facendo una selezione accurata dei suoi capolavori – anticipa l'assessore – L’aspetto fondamentale di questi film è l’attenzione al mondo degli umili e degli emarginati, caratteristica di Fellini».

Seguirà al termine brindisi in terrazza con il sommelier Sauro Boria. Il viaggio nella cinematografia d'autore entrerà nel vivo poi con i successivi appuntamenti della rassegna: Lo sceicco bianco (lunedì 30 luglio), commedia esordio di Fellini; La strada (mercoledì 1 agosto), drammatico del 1954, primo Oscar del regista; Il bidone (venerdì 3 agosto), film drammatico in cui Fellini racconta il mondo degli umili e degli emarginati; Le notti di Cabiria (lunedì 6 agosto), secondo Oscar del regista; Giulietta degli spiriti (mercoledì 8 agosto), primo lungometraggio a colori, criticatissimo in Italia, pluripremiato in tutto il mondo.

Ma nel calendario del festival c'è spazio non solo per il cinema ma anche per la Filosofia: sabato prossimo (ore 18.30) alla Loggia Rinascimentale, la professoressa Laura Cavasassi terrà una conferenza su "Il femminile nell'Alcesti di Euripide" cui seguirà, alle 21.30, in Terrazza Camerini, la proiezione tematica del film Medea (1969) di Pierpaolo Pasolini.

Gli altri appuntamenti sono con la Musica, il Teatro e la Letteratura: domenica prossima alla Cantina di Villa Coppetti, alle 21.30, andrà in scena "Soleà", ballata in forma di rosa sul poeta andaluso F. G. Lorca, con l'interpretazione di Luca Malinverni, Serena Cavalletti al violino, Marco Monina alla chitarria.

Sabato (ore 18.30) alla Loggia Rinascimentale, presentazione del libro "Una donna per Nessuno", romanzo di Lorenzo Beccaceci che sarà presente all'incontro. E poi il 5 agosto, alle 21.30, alla Cantina di Villa Coppetti, concerto “La musica da Film e Nino Rota”, il compositore degli inni Felliniani, con Luca Mengoni al violino e Christian Riganelli alla fisarmonica.