Neri Marcorè
Neri Marcorè

Ancona, 4 aprile 2019 - Classico e contemporaneo, commedia e musical, grandi autori (anche di best seller), attori e registi di diverse generazioni. Il tutto fra nuove produzioni, allestimenti ‘importanti’ ed esclusive. La stagione di prosa di Ancona si snoderà lungo undici tappe, di cui otto alle Muse e tre allo Sperimentale.

Si potrebbe iniziare dalle due produzioni firmate Marche Teatro, che vantano più di un motivo di interesse: ‘Orgoglio e Pregiudizio’ di Jane Austen (dal 13 al 16 febbraio) che Arturo Cirillo porta sulle scene per la prima volta in Italia, e ‘Smarrimento’ (dal 12 al 17 novembre), nuovo testo che Lucia Calamaro («la più famosa drammaturga italiana», precisa il direttore di Marche Teatro Velia Papa) ha scritto appositamente per l’anconetana Lucia Mascino, di cui si annuncia una prova attoriale di grande impatto. ‘Orgoglio e Pregiudizio’ avrà un prestigioso debutto al Napoli Teatro Festival il 4 e 5 luglio, e a seguire una lunga tournée invernale. Le prove si svolgeranno alle Muse.

Il cartellone debutterà dal 31 ottobre al 3 novembre con ‘Il Maestro e Margherita’ di Michail Bulgakov, per la regia di Andrea Baracco. In scena una compagnia di undici attori tra i quali Michele Riondino (Woland), Francesco Bonomo (il Maestro) e Federica Rossellini (Margherita). Ogni anno ad Ancona non manca un musical. «Il migliore della stagione italiana», sottolinea la Papa. Stavolta tocca a ‘The Full Monty’ (dal 28 novembre all’1 dicembre), in una riedizione totalmente rinnovata a firma di Massimo Romeo Piparo. Protagonisti sono i campioni di incasso di ‘Mamma Mia!’: Paolo Conticini e Luca Ward. L’ex direttore del Teatro Stabile delle Marche Valerio Binasco dal 12 al 15 dicembre affronterà un cult del teatro contemporaneo: ‘Rumori fuori scena’ di Michael Frayn, celebrazione delle goffe imprese di una compagnia di scalcagnati teatranti. In scena un’eccellente compagnia di dieci attori tra i quali spiccano lo stesso Binasco e Milvia Marigliano.

Tra i nomi più popolari del programma c’è Neri Marcorè, che insieme a Ugo Dighero e Rosanna Naddeo, dal 9 al 12 gennaio sarà protagonista di ‘Tango del calcio di rigore’, con la regia di Giorgio Gallione. Tutto parte dalla finale dei Mondiali del 1978 in Argentina, uno dei terribili anni della dittatura. Un ex-bambino di allora (Marcorè), alla luce della propria esperienza cerca di ricostruire il suo passato di appassionato di calcio, recuperando storie di ‘futbol’, a cavallo tra realismo magico e realtà storica.

Il teatro incontra di nuovo la letteratura (e il cinema) dal 22 al 26 gennaio. Lo fa con ‘Misery’ di William Goldman, tratto dal romanzo di Stephen King. Diretto da Filippo Dini, e da lui interpretato con Arianna Scommegna, lo spettacolo è una grande opera sul potere magico della narrazione. Parlando di cinema l’evento più atteso è ‘I soliti ignoti, adattamento teatrale del celebre film di Monicelli firmato da Antonio Grosso e Pier Paolo Piciarelli.

Dal 20 al 23 febbraio si potrà rivivere l’atmosfera di questo autentico classico. L’adattamento è fedele alla meravigliosa sceneggiatura di Age e Scarpelli, senza rinunciare a trovate di scrittura e di regia per rendere moderna quell’epoca lontana. Dal 4 all’8 marzo toccherà a ‘La Classe’ di Vincenzo Manna, con la regia di Giuseppe Marini. Il progetto da cui nasce il testo ha preso l’avvio da una ricerca condotta da Tecné, basata su circa 2.000 interviste a giovani tra i 16 e i 19 anni, sulla loro relazione con gli altri e sul loro rapporto con il tempo, inteso come capacità di legare il presente con un passato anche remoto e con un futuro non prossimo.

Un vero classico della letteratura è quello che andrà in scena dal 12 al 15 marzo: ‘I Miserabili’ di Victor Hugo, con la regia di Franco Però. Franco Branciaroli guida una eccellente compagnia pronta alla sfida di portare sul palco un’opera immortale, sempre attuale. A chiudere, dal 26 al 29 marzo, sarà il goldoniano ‘Arlecchino servitore di due padroni’, con protagonista Natalino Balasso. La regia è di Valerio Binasco.

La stagione (nuovi abbonamenti dal 15 giugno) è sostenuta da Ubi Banca e dagli sponsor Estra Prometeo, Trevalli, SeePort Hotel e SeeBay Hotel, Generali Ancona Corso Mazzini 7.