Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
13 apr 2022

A un anno dalla scomparsa una retrospettiva per ricordare Billy Nell’ex Pescheria le opere di Andrea Franceschini saranno "sospese"

13 apr 2022

Inaugura venerdì alle 18 all’ex Pescheria del Foro Annonario "Immensamente", la prima retrospettiva di Billy, Andrea Franceschini, giovane artista senigalliese scomparso prematuramente un anno fa: 39 opere in aggiunta a 6 sculture compongono l’allestimento "sospeso" che consentono allo spettatore di scoprire l’arte di Billy letteralmente a tuttotondo. Le opere scendono dall’alto e posso essere ammirate a 360 gradi, cogliendo angolazioni diverse e mai statiche. La retrospettiva è un omaggio alla carriera di Andrea Franceschini, un percorso in cui l’arte informale ha trovato una nuova freschezza, con le sue materie quotidiane ricoperte e aggredite dalla pittura, dall’ossidazione e dalla scrittura in alcuni casi, a partire da una particolare passione per l’opera di Burri, ma anche e soprattutto dalla sua esperienza all’Accademia di Belle Arti di Bologna con il professore Concetto Pozzati. "Come amici di Andrea abbiamo creato un gruppo di lavoro che da mesi sta lavorando all’allestimento di questa mostra - racconta Ginafranco Romagnoli -. Attraverso l’associazione Lapsus abbiamo coinvolto anche il Comune per un progetto che mette insieme per la prima volta tutta l’opera di Andrea. Per noi è stata una vera sfida. Volevamo una installazione che valorizzasse la location in cui ci troviamo e che allo stesso tempo risaltasse la dinamicità dell’arte stessa di Billy. Di qui l’idea di una mostra sospesa che consente al pubblico di visionare le operare a tuttotondo e non da un unico punto di vista". Durante la mostra ci saranno percorsi guidati per gli studenti delle superiori e laboratori creativi per gli alunni di elementari e medie. Come evento collaterale, nello spazio Lapsus di via Marchetti 19, saranno presenti altre opere di Andrea Franceschini. La mostra resterà aperta fino al 22 maggio il giovedì e il venerdì dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20. Sabato, domenica e festivi dalle 11 alle 20.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?