Allarme granchio blu: "Vongole a picco"

La produzione di vongole a Goro è fortemente minacciata dal granchio blu, con un crollo fino al 100% nelle cooperative più colpite. Si chiede lo stato di emergenza e un aiuto retroattivo per i pescatori.

Allarme granchio blu: "Vongole a picco"

Allarme granchio blu: "Vongole a picco"

In Europa la metà delle vongole commercializzate proviene dalla sacca di Goro, nel Ferrarese, ma la produzione di molluschi nell’area è sempre più flagellata dal granchio blu, specie "aliena" che ha invaso l’alto Adriatico. Solo quest’anno, nei primi cinque mesi, le cooperative riportano un crollo della produzione di vongole. Un calo pari al 70% nei casi considerati meno gravi, ma che arriva fino al 100%, dunque al totale, nei casi delle cooperative di Comacchio e di alcune cooperative di Goro, con concessioni in acque troppo profonde per potere installare i recinti che impediscono ai granchi di entrare. Il drammatico bilancio è emerso in un incontro fatto ieri in prefettura a Ferrara insieme all’auspicio della dichiarazione di stato di emergenza e della nomina di un commissario. Diverse le richieste arrivate dalle associazioni di categoria, in primis che i contributi previsti dalla Regione per i granchi smaltiti (un euro e mezzo al chilo) siano retroattivi (il bando deve ancora essere pubblicato). Senza un contributo per raccolta e smaltimento, i pescatori hanno fatto sapere che non sono più nelle condizioni di svolgere questa attività, in quanto senza reddito.