Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Alle Ferraris con i campioni anche paralimpici

Il set, in piccolo, sembrava quello della cerimonia di apertura dei Giochi a Cinque Cerchi: due ali di studenti a sventolare fiaccole olimpiche di carta, al centro l’ingresso nella palestra della scuola media Ferraris di Lorenzo Marcantognini, atleta paralimpico di calcio e atletica, Marta Penalver Ramon, campionessa di futsal femminile del Città di Falconara, ed Emanuele Fracascia, tecnico della Nazionale italiana di Sitting Volley. I giovani delle seconde dell’Istituto di via Speri li hanno accolti suonando l’Inno alla Gioia di Beethoven con tastiere e flauti, diretti dalla professoressa Paola Parrucci. Una mattinata, quella di mercoledì scorso, dedicata allo sport che integra, include e dà speranza per ripartire, aperta dai saluti del dirigente scolastico Fabio Rustici e proseguita con un video del Comitato Italiano Paralimpico, che ha messo in luce la straordinaria tenacia degli atleti con disabilità come Lorenzo. "Io penso che nascere senza gamba sia stata una fortuna – ha detto Marcantognini -. Ogni giorno è un dono, non diamo nulla per scontato". A ruota gli interventi di Marta, che aveva il sogno dell’Italia e lo ha realizzato tra sport e studio, e Fracascia, che ha portato la sua esperienza alla guida della selezione italiana di Sitting Volley. Chiusura affidata alla professoressa Mariadina Bondielli: "Siete degli esempi".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?