Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 lug 2022
7 lug 2022

Altro tentato furto senza bottino

Come l’altro giorno agli Archi, anche stavolta in un’abitazione di via Macerata, i ladri non hanno portato via nulla

7 lug 2022

Hanno tentato il furto in appartamento seguendo il più classico dei cliché: approfittare del fatto che i proprietari di casa si trovano al mare. Così, nel pomeriggio di martedì, i malviventi hanno tentato il colpo in un appartamento in via Macerata, al Piano. Ad avvisare il proprietario di casa, un anconetano di 68 anni, è stato intorno alle 20 un vicino di appartamento che lo ha subito chiamato spiegandogli di aver visto dei segni di effrazione alla sua porta, mentre rientrava. Il 68enne, che in quel momento si trovava in spiaggia insieme alla moglie, ha subito chiamato il 112 dopodiché ha raggiunto l’abitazione. Sul posto era intanto arrivata la polizia e, insieme, agenti e proprietario hanno raggiunto il pianerottolo. Qui, hanno constatato che la porta di ingresso era stata scardinata utilizzando probabilmente un piede di porco oppure un grosso cacciavite, riuscendo poi ad accedere. Entrati per effettuare le verifiche, dopo una lunga perlustrazione delle stanze, il proprietario di casa ha accertato che i ladri però non avevano portato via nulla. Sporgerà comunque denuncia su quanto accaduto.

Lunedì, un altro tentato furto era stato fatto in un’abitazione agli Archi. In questo caso, utilizzando un cacciavite, i malviventi erano riusciti a forzare la serratura della porta. Anche in questo caso però, intervenuta la polizia per effettuare i rilievi dopo essere stata allertata dal proprietario di casa, non mancava nulla. Probabilmente, per il modus operandi utilizzato, potrebbe trattarsi della stessa banda che, in entrambi i casi, pur riuscendo ad accedere agli appartamenti, non ha trovato nulla che potesse essere di valore.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?