Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
30 set 2021

"Animali sbranati dai lupi e degrado, aiutateci"

Bettolelle, allarme tra i residenti: "Quattro pecore uccise, temiamo anche per i nostri bambini. Intervenite prima che accada l’irreparabile"

30 set 2021
giulia mancinelli
Cronaca
Il «PercorriMisa» al centro delle polemiche dei residenti
Il «PercorriMisa» al centro delle polemiche dei residenti
Il «PercorriMisa» al centro delle polemiche dei residenti
Il «PercorriMisa» al centro delle polemiche dei residenti
Il «PercorriMisa» al centro delle polemiche dei residenti
Il «PercorriMisa» al centro delle polemiche dei residenti

di Giulia Mancinelli È ancora allarme per animali trovati sbranati nei recinti privati. Dopo l’avvistamento di lupi sulle colline senigalliesi e a Montignano, lunedì mattina l’amara scoperta è toccata a un residente di Bettolelle. "Abbiamo riservato una parte del nostro giardino all’allevamento privato di animali, quattro pecore e due capre separate da dieci fra galline e capponi – racconta un residente –, purtroppo tutte e quattro le pecore erano state uccise da un animale selvatico che non le ha solo ammazzate ma le ha anche smembrate, sicuramente per mangiarle. La nostra recinzione non era né fatiscente né insufficiente (rete alta un metro e 80 e sottorete infissa nel terreno per venti centimetri). Dalle orme e dai segni lasciati, il predatore probabilmente era un lupo come constatato dal veterinario. Anche il personale della ditta intervenuta per lo smaltimento delle carcasse, come previsto dalla normativa, ha confermato che ormai intervengono quasi giornalmente per fatti analoghi. Al di là del dispiacere di vedere quattro animali uccisi la domanda è se dobbiamo rimanere inerti fino a quando non succederà qualcosa di più grave e irreparabile. La nostra proprietà in questione è limitrofa all’argine del fosso Cavallo Montironi, affluente del fiume Misa, e lo stesso argine è meta anche di pedoni e ciclisti che da lì arrivano al "percorri Misa". "Uno dei fattori che possono aver favorito l’arrivo del predatore è anche la coltre arbustiva che ricopre il fosso, dato che negli ultimi anni non è stata fatta alcuna pulizia e la stessa coltre potrebbe fungere in futuro da nascondiglio per questo o altri predatori – aggiunge –, come facciamo a stare tranquilli se la nostra bambina gioca da sola in giardino? Alle autorità preposte spetta risolvere la problematica prima che accada qualcosa di irreparabile". Intanto sul fronte della manutenzione del Misa, proprio ieri il Comune ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?