PIERFRANCESCO CURZI
Cronaca

Arriva il G7 Salute. Ecco due milioni di euro per sistemare la città: dalla Mole a Portonovo

Serviranno a riparare strade, rotatorie, marciapiedi e infrastrutture. La mappa completa dei lavori in vista dell’evento di inizio ottobre. Il sindaco: "Abbiamo avviato il procedimento, ma ci sarà tanto da fare".

Il G7 Salute ad Ancona inizia a prendere corpo. Ieri in giunta via libera ai procedimenti di partenariato con la Regione in vista dell’appuntamento fissato in calendario dal 9 all’11 ottobre prossimi. Ad annunciarlo il sindaco Silvetti attraverso il suo profilo social dopo la riunione di giunta e il documento che fissa tutti i dettagli. Confermato, innanzitutto, che i 2 milioni di euro per le manutenzioni annunciati a fine anno non erano un ‘dono’ da parte della Regione, ma i soldi che il Ministero ha inviato ad Ancona per sistemare la città in vista dell’evento internazionale; soldi poi passati sì per gli uffici di Palazzo Raffaello e adesso nella piena disponibilità degli assessorati competenti.

Il finanziamento sarà quasi esclusivamente utilizzato per le opere pubbliche, traducendo 1,8 milioni di euro per riparare le strade, rotatorie, marciapiedi e le infrastrutture attorno alla Mole Vanvitelliana, dove la kermesse si svolgerà, e nei pressi dei luoghi di residenza delle delegazioni internazionali. In particolare a Portonovo e aree limitrofe dove appunto molte delegazioni saranno ospitate, oltre a quelle dove si trovano gli altri alberghi, quindi centro e periferia.

Ecco i quattro lotti di lavoro previsti. Lotto1: manutenzione straordinaria di via Marconi (parte), rotatorie di via Marconi e rotatoria della stazione; lotto 2: manutenzione straordinaria di via XXIX settembre (parte), via Rupi di via XXIX settembre (parte), lungomare Vanvitelli (parte), via Conca (parte alta); lotto 3: manutenzione straordinaria parcheggio Lago Grande e corsia accesso molo a Portonovo, messa in sicurezza strada di Portonovo; loto 4: manutenzione straordinaria e riqualificazione del ponte principale nord e del ponte lato sud, interventi di messa in sicurezza in piazza della Repubblica. Per verde, decoro urbano e difesa della costa resteranno i 200mila euro.

Ora si passa alla seconda fase, ossia quella preparatoria in vista degli affidamenti dei vari capitoli di spesa e di interventi attraverso una serie di atti dirigenziali. Abbracciando diversi ambiti, saranno almeno cinque gli assessorati coinvolti nella fase preparatoria, a partire dai lavori pubblici di Stefano Tombolini con all’interno le manutenzioni, e poi i Grandi Eventi di Angelo Eliantonio, verde e decoro con Daniele Berardinelli, la cultura affidata ad Anna Maria Bertini e ovviamente l’aspetto sanitario, la cui delega è nelle mani di Manuela Caucci.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco nel suo post: "Dal 9 all’11 ottobre – ha scritto il primo cittadino Daniele Silvetti – il capoluogo ospiterà la ministeriale tematica. I lavori si svolgeranno alla Mole ma tutta la città sarà interessata dal passaggio delle delegazioni. Oggi (ieri, ndr.) abbiamo avviato il procedimento, ma ci sarà tanto da fare da qui in avanti. A breve il calendario delle opere pubbliche e delle manutenzioni delle zone verdi distribuite tra centro e Portonovo".

Il G7 si svolgerà in tutta Italia con varie iniziative legate ai vari temi, escluse soltanto due regioni: Valle d’Aosta e Molise. In città per il G7 Salute arriveranno dunque tutti i ministri della Sanità dei Paesi membri (Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito, Stati Uniti, Canada).