Atterraggio d'emergenza all'aeroporto di Falconara (foto Antic)
Atterraggio d'emergenza all'aeroporto di Falconara (foto Antic)

Ancona, 5 marzo 2015 - Un volo postale ha dovuto effettuare questa sera un atterraggio di emergenza sulla pista dell’aeroporto ‘Raffaello Sanzio’ di Ancona Falconara (foto), paralizzandone però ben presto la sua attività.

Il velivolo, in difficoltà a causa del vento, è stato fatto atterrare in un angolo della pista, ostruendo il passaggio altri aerei in partenza e in arrivo. Il volo Ryanair proveniente da Charleroi alle 20.50 è stato dirottato a Pescara. E’ riuscito a partire l’aereo per Roma Fiumicino. Gli altri collegamenti erano stati sospesi, con gravi disagi per i passeggeri in transito e in partenza dal Sanzio. Nell’atterraggio di emergenza, eseguito secondo le procedure, non ci sono stati feriti.

L'aeroporto è stato prima chiuso (come scritto sul sito web dell'aeroporto). La decisione era stata presa per l'ingombro del cargo sulla pista. Il volo dall'aeroporto di Bruxelles Charleroi atteso alle 20:30 è stato dirottato sull'aeroporto di Pescara, e i passeggeri sono stati portati ad Ancona in pullman. L'ultimo aereo della giornata che dovrebbe atterrare ad Ancona è quello Alitalia delle 22:20 in partenza da Roma Fiumicino. Ad Ancona e in tutta la provincia c'è ancora un vento fortissimo, che sta provocando altri disagi con numerosi interventi dei vigili del fuoco per rimuovere cornicioni e rami pericolanti. 

Secondo le prime informazioni, l'aereo postale, il cui arrivo era previsto a Falconara alle 19.30, aveva segnalato alla torre di controllo del 'Sanzio' grossi problemi a causa delle raffiche di vento che imperversano da stamattina nella zona. E' stato consentito un atterraggio di emergenza dopo alcuni tentativi andati a vuoto.

Si tratta un cargo merci della Dhl operato dalla Icarair e proveniente da Sarajevo, in Bosnia. Lo ha reso noto l'Enac, che ha informato dell'incidente l'Agenzia nazionale della sicurezza per il volo per l'inchiesta sull'accaduto. A bordo del velivolo c'erano il pilota, il copilota a un tecnico, tutti e tre rimasti illesi. Nell'impatto con il suolo l'aereo ha rotto il carrello anteriore, ma il pilota è riuscito a completare la manovra senza ulteriori danni.

Attualmente l'aeroporto di Ancona- Falconara è stato riaperto dopo le operazioni di rimozione del cargo Dhl proveniente da Sarajevo. Anche se in ritardo, atterrerà dunque ad Ancona l'ultimo aereo della giornata: il volo Alitalia proveniente da Roma Fiumicino, che era atteso alle 22:20.