Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

Aumentano i contagi e il tasso di incidenza: due le vittime

Emergenza Coronavirus, continua a salire il tasso cumulativo di incidenza nelle Marche, arrivato a 816,77 casi su 100mila abitanti (ieri 798,19), a fronte di 2.063 nuovi positivi al covid nell’ultima giornata, che rappresentano il 43,2% dei 4.775 tamponi diagnostici, su 5.474 complessivi. Appena in rialzo i ricoveri nelle strutture ospedaliere, ma le terapie intensive sono stabili, mentre sono per fortuna poche le vittime. Tornando ai contagi, Ancona resta la provincia con il più alto numero di nuovi casi, 537, a seguire Ascoli con 435, Pesaro Urbino con 389, Macerata con 386 e Fermo con 213. Sono 103 i nuovi contagiati di fuori regione. Le fasce di età più colpite sono ancora 25-44 anni con 505 casi e 45-59 anni con 497, seguite da 60-69 con 300 casi. I soggetti con sintomi sono 491, i contatti stretti di casi positivi 559, i contatti domestici 550, i positivi in setting scolastico formativo 27, i contatti in ambiente di vita socialità 8, mentre ci sono 411 casi in fase di approfondimento epidemiologico. Sono 186 i pazienti assistiti negli ospedali delle Marche (+9) e 38 (+14) nei pronto soccorso in attesa di essere trasferiti nei reparti. Passando ai ricoveri, nelle terapie intensive ci sono 7 pazienti (come ieri) e il tasso di occupazione è al 2,8%; sono 46 (-3) i pazienti nelle aree di semi intensiva e 131 (+10) i ricoverati nei reparti non intensivi, con l’occupazione dei posti letto in area medica al 17,5%. Nelle ultime 24 ore sono state registrate 2 vittime.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?