La fontana dei leoni
La fontana dei leoni

"Ci auguriamo che almeno le parole di Roberto Morosetti, figlio di Cassio vengano ascoltate da piazza Indipendenza. Solo gli stolti non cambiano mai idea". Così Agnese Santarelli (Jesi in Comune) dopo le dichiarazioni al Carlino di Roberto Morosetti che con grande onestà intellettuale si è detto combattuto e disorientato per la contrarietà della città allo spostamento della fontana dei leoni e al vespaio di polemiche che il lascito ha causato. Ieri in centro come sui social non si parlava d’altro.

Un intervento quello del figlio di uno dei più grandi umoristi del secolo scorso che ha conquistato tanti.

"L’intento del Pd – sottolinea Stefano Bornigia segretario del Pd cittadino chiamato in causa dallo stesso Roberto - non è mai stato quello di volere ostacolare la volontà di Cassio Morosetti, che ringraziamo per il generoso lascito, ma quello di coinvolgere la città in questa importante scelta. Da considerazioni del figlio a noi sembra che il suo pensiero coincide con ciò che noi stiamo sostenendo: ‘Prima di una decisione il sindaco avrebbe dovuto subito chiedere alla città se fosse d’accordo o meno’ e da forza anche alla nostra idea che il tempo per una qualche forma di consultazione poteva esserci se non si fosse perso a fare solo opera di convincimento".

Sara Ferreri