Una protesta dei risparmiatori di Banca Marche
Una protesta dei risparmiatori di Banca Marche

Ancona, 15 giugno 2018 - Avevano scelto il rito abbreviato ma la richiesta di condanna per gli ex sindaci revisori di Banca Marche è stata pesantissima: sette anni e sei mesi ciascuno oltre alla confisca di una cifra pari al danno arrecato agli azionisti con l'aumento di capitale del 2012, cifra che dovrà essere quantificata.

BANCA MARCHE_10791290_100115

Oggi i pubblici ministeri Serena Bizzarri, Andrea Laurino e Marco Pucilli hanno avanzato le loro richieste di condanna per i tre componenti del collegio sindacale, Franco D'Angelo, Marco Pierluca e Piero Valentini, nell'ambito del processo sul crac da un miliardo di euro di Banca Marche che vede imputate altre 13 persone per reati che vanno dalla bancarotta fraudolenta al falso in prospetto, fino al ostacolo alla vigilanza.

Il processo è stato aggiornato a luglio quando sarà lasciata la parola agli avvocati di parte civile: sono circa 3mila i soggetti che si sono costituiti nel processo. Nell'udienza successiva parlerà l'avvocato Santagata che difende i tre sindaci. 

ASSE_10404147_110638