Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 apr 2022

Cabaret-concerto: ecco "45 Giri" Al Panettone c’è Isabella Carloni

29 apr 2022
La protagonista e autrice Isabella Carloni
La protagonista e autrice Isabella Carloni
La protagonista e autrice Isabella Carloni
La protagonista e autrice Isabella Carloni
La protagonista e autrice Isabella Carloni
La protagonista e autrice Isabella Carloni

E’ il giorno del ‘recupero’ per lo spassoso cabaret-concerto intitolato ‘45 GIRI’. Parliamo dello spettacolo firmato Rovine Circolari che sarebbe dovuto andare in scena il 5 febbraio scorso al Teatro Panettone di Ancona. Inutile ricordare i motivi del rinvio. La buona notizia è che questa sera, alle ore 21, il ‘Panettone’ aprirà le sue porte per rimettere le cose al loro posto, cioè per regalare al pubblico qualche momento di spensieratezza, in un periodo storico che ne concede assai poca.

E’ la prima volta che la compagnia Rovine Circolari arriva ad ad Ancona con questo "45 GIRI", inserito nell’ambito della rassegna ‘Made in Marche’, organizzata dal Teatro Recremisi e sostenuta dall’ Amat. E’ il segno di una forte volontà da parte di organizzatori e artisti di rispondere con il teatro e con un piacevole momento di leggerezza e di ironia al periodo di incertezza che stiamo vivendo. Lo spettacolo vede in scena professionisti di fama nazionale: Isabella Carloni, qui anche autrice, oltre che attrice e cantante, il percussionista Francesco Savoretti e il chitarrista Lorenzo Carancini. Il trio dà vita a un cabaret-concerto che getta uno sguardo ironico e scanzonato sugli anni del boom economico, un passaggio cruciale della nostra storia, il secondo dopoguerra, quando si credeva ai miracoli della rinascita, dello sviluppo tecnologico, in un’Italia talmente ottimista da apparire oggi surreale. Le imprese sulla luna, la diffusione della televisione, i primi supermercati, l’autostrada del sole, visti dagli occhi di Lina, una casalinga dei primi anni ’60, quando la vita prometteva all’Italia un grande avvenire, sogni e speranze che il Paese cullava accompagnato da una nuova colonna sonora. Alcuni successi di quegli anni, rivisitati da una sensibilità contemporanea, e l’ironia del teatro per raccontare, attraverso piccoli affreschi intrecciati a canzoni, un’Italia spavalda e avida di futuro, che in quegli anni si affaccia a profondi cambiamenti e a scelte decisive. Qualcosa sullo sfondo lascia appena intuire, dietro i sorrisi, un retrogusto, inquieto, evocato dalle parole di Pasolini e dal suo sguardo lungimirante. Biglietti acquistabili su www.amatmarche.netbiglietterie e www.vivaticket.it, o alla Casa della Musica in corso Stamira. Info www.teatrorecremisi.it.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?