Cannabis light, il Grow Shop di Ancona
Cannabis light, il Grow Shop di Ancona

Ancona, 10 dicembre 2019 - Vendita di cannabis light, è arrivata l'assoluzione per il titolare del punto vendita Indoornova Grow Shop di via XXIX Settembre e il padre del suo socio. "Il fatto non costituisce reato". Così il gup Paola Moscaroli si è pronunciata questa mattina nei confronti di Lorenzo Castignani, 32 anni, di Civitanova (titolare dell'attività) e Alfonso Nicosia, 52enne, siciliano ma residente nella provincia dorica (padre del socio di Castignani).

Per entrambi la Procura aveva chiesto una condanna di 4 anni per detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio, in concorso. Ma nell'udienza preliminare di oggi, dove si procedeva con il giudizio abbreviato, sono stati assolti.

Gli avvocati Biasco e ZainaLa fine di un incubo per i due, iniziato il 21 giugno dello scorso anno, quando la squadra mobile aveva effettuato un blitz all'interno dell'attività anconetana (aperta con regolare licenza) trovando 666 confezioni di cannabis light venduta in barattolini sigillati, 24 piante di marijuana in avanzato stato di crescita e 20 buste di cellophane contenente marijuana per un peso complessivo di 13 chili e 150 grammi di stupefacente.

Nicosia era difeso dall'avvocato Domenico Biasco e Castignani dall'avvocato Alberto Zaina (nella foto qui accanto). "Siamo soddisfatti – hanno commentato i legali – ora aspettiamo di leggere le motivazioni della sentenza". Queste usciranno tra 90 giorni.