Quotidiano Nazionale logo
12 apr 2022

Casa fantasma per studenti Erasmus: due denunce

Case fantasma, gli studenti del progetto Erasmus nella rete dei truffatori. Tre mesi da trascorrere in città in un’abitazione vicino alla Rotonda a Mare, offerta, su un sito web, a 3mila euro al mese. A quel punto, l’insegnante prendeva contatti telefonici con una signora che confermava la disponibilità dell’appartamento per il periodo richiesto e chiedeva, a titolo di caparra, mille euro che la scuola ha provveduto ad inviare. La sedicente proprietaria non si è resa più reperibile. L’insegnante ha subito contattato un collega, referente del progetto su Senigallia, che ha subito capito che si trattava di una truffa. Una volta in città l’insegnante e il gruppo di studenti hanno sporto denuncia in Commissariato dove ha consegnato tutta la documentazione. Sulla base di quanto denunciato gli aventi hanno subito avviato le indagini per identificare i responsabili: si tratta di un 40enne lombardo con numerosi precedenti per reati della medesima specie. Inoltre i poliziotti hanno effettuato verifiche sui beneficiari della somma versata a titolo di caparra che risultava esser stata incassata da un 50enne, originario del Veneto con diversi precedenti. I due malviventi sono stati denunciati e gli studenti hanno trovato una sistemazione grazie all’aiuto degli uomini del Commissariato.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?