Incertezza delle dosi a disposizione, l’hub di Chiaravalle (Campo Boario) sospende le prenotazioni e chiude per un mese a fine luglio. "In merito alla situazione attuale che prevede una perdurante incertezza in ordine all’ approvvigionamento delle dosi vaccinali sia nella frequenza settimanale che nel numero di dosi distribuite – spiegano dalle tre amministrazioni comunali di Chiaravalle, Monte San Vito e Camerata Picena le quali fanno riferimento a questo hub al Campo Boario - e visti i costanti incontri effettuati con i medici per monitorare la situazione di comune accordo con gli stessi, si comunica alla cittadinanza che a partire dal 5 luglio 2021 (compreso) le prenotazioni verranno sospese. Il centro vaccinale proseguirà regolarmente l’attività programmata con i richiami e le prime dosi fino alla fine di luglio per riprendere poi a fine agosto". Si coglie l’occasione anche "per manifestare profonda gratitudine verso il lavoro effettuato finora da tutto il personale medico impiegato, i volontari dei gruppi comunali di Protezione civile di Chiaravalle, Monte San Vito e Camerata Picena e della Croce Gialla di Chiaravalle. Da Confartigianato si parla di "presidio importante sul territorio. I numeri parlano chiaro: qui sono state effettuate oltre 900 vaccinazioni in 12 giorni".