Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
30 lug 2022
30 lug 2022

Con "JesiEstate" torna il grande cinema all’aperto

30 lug 2022
La presentazione di «JesiEstate»
La presentazione di «JesiEstate»
La presentazione di «JesiEstate»
La presentazione di «JesiEstate»
La presentazione di «JesiEstate»
La presentazione di «JesiEstate»

"JesiEstate" c’è e riporta dopo tanti anni di assenza il cinema all’aperto in città, anche se in forma ridotta, visto l’insediamento avvenuto poco più di un mese fa del nuovo sindaco Lorenzo Fiordelmondo. "Otto appuntamenti a ingresso gratuito, toccando teatro, cinema e musica, seguendo un filo rosso culturale, ricreativo e sociale - spiega l’assessore alla cultura Luca Brecciaroli -. Siamo orgogliosi di aver messo in piedi questa piccola rassegna estiva anche se con un budget limitato, di 21mila euro tra contributi alle associazioni e prestazioni di servizio e senza aver avuto il tempo di confrontarci con tutti i soggetti potenzialmente interessati". "JesiEstate è un appuntamento fisso e importante in città anche per il mondo del commercio, ma non era stato programmato dalla precedente amministrazione. Siamo riusciti a mettere in piedi in poco tempo iniziative che invitano a essere tutti noi turisti del nostro territorio, a stare insieme" aggiunge il sindaco Lorenzo Fiordelmondo, nel presentare "JesiEstate–Aria Fresca" in scena ad agosto in piazza delle Monachette. Iniziative che si svolgono nei lunedì e martedì di agosto a partire dal prossimo lunedì con uno spettacolo del Teatro Ragazzi Atgtp "Storie in valigia" e quello successivo con "Arrivi e Partenze". Spazio al cinema, curato da Subwaylab, Valvolare e Teatro Pirata il 16, 23 e 30 agosto, con "In viaggio verso un sogno", "Girl" e "Arab blues. Un divano a Tunisi", "pellicole con il filo conduttore di storie che parlano di persone in lotta per poter essere sé stesse". L’unico appuntamento del giovedì sarà quello del 25 agosto, con I Camillas, che storia!", con Vittorio Ondedei e Davide Morresi, il 29 il concerto della Rhabdomantic Orchestra "di cui fa parte anche lo jesino Manuel Volpe". "Abbiamo avviato il confronto con tutte le realtà di cui è ricco il territorio e siamo già al lavoro per la Notte Azzurra, la fiera di San Settimio e le iniziative natalizie". Resta irrisolto il nodo dei bagni pubblici in piazza delle Monachette, gli unici a servizio del centro storico, che resteranno chiusi anche per JesiEstate: "C’è un contenzioso in corso – spiega Brecciaroli – stiamo cercando di risolverlo ma ci vorrà del tempo. Per questi eventi, relativamente ai servizi igienici comunque si potrà contare sui locali". Per il futuro delle iniziative in città: "Ogni proposta è ben accetta e d’ora in poi lavoreremo con una programmazione ben definita".

Sara Ferreri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?