Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Costantini patteggia per stalking, Rifondazione comunista all’attacco

Sindaco Costantini condannato per stalking verso una funzionaria apicale del Comune, anche Rifondazione comunista punta il dito contro il primo cittadino e la maggioranza. Il Prc di Chiaravalle parla di "ignavia" di Costantini "che, dopo l’accusa di stalking, sempre negata, sceglie davanti al giudice un grigio patteggiamento, motivato con argomenti che alludono nel caso si fosse celebrato il processo testimonianze che avrebbero procurato tensioni e ulteriori danni e quindi lasciano ombre e dubbi su fatti che , spesso, hanno avuto per teatro il palazzo comunale e, forse, per spettatori amministratori e dirigenti". Ma anche e "soprattutto" di "ignavia dei consiglieri di maggioranza, della Giunta e dell’associazione Chiaravalle Domani i quali hanno scelto l’indifferente silenzio. È vero, si erano esibiti, quando la vicenda che aveva obbligato, su disposizione del magistrato, per mesi Costantini a non entrare negli uffici comunali, era finita sui banchi del Consiglio in un balletto fatto di false incredulità, stucchevole garantismo e attestati di stima verso il ’loro’ sindaco, ma oggi queste ipocrisie non sono più possibili. Esprimersi, chiarire, tirarne le conseguenze è un gesto di responsabilità verso i cittadini".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?