Sarà una sfida a tre quella del prossimo finesettimana (si vota il 3 e 4 ottobre) nella capitale del Verdicchio. La lista "Tradizione e Futuro" orientamento di centrodestra, candida a sindaco Clarice Orsi, insegnante, e ha sei nomi di donne in lizza. La Orsi tenterà lo ‘sgambetto’ all’assessore uscente Enrico Giampieri (in giunta con il primo cittadino uscente Luigi Cerioni in scadenza di mandato anche come presidente della Provincia) funzionario Asur. Giampieri con la lista ‘Progetto Cupra’ (la stessa di dieci anni fa) adesso punta alla fascia tricolore. Il terzo candidato pure è donna ed è l’avvocatessa Laura Paolini a capo della lista civica ‘Scelgo Cupra’. In questi giorni fervono gli incontri e i dibattiti tra i candidati sindaci e consiglieri comunali nella capitale del Verdicchio dove per visioni diverse tra i candidati, non è stato organizzato il confronto a tre. La campagna elettorale in questi ultimi giorni si sta facendo davvero frizzante nel Comune a forte vocazione enogastronomica e turistica (ha appena inaugurato un nuovo teatro) e con quasi 5mila abitanti. Ai tra candidati sindaco il Carlino ha rivolto delle domande per capire più da vicino la loro visione e gli scenari futuri. Le domande: 1 Cosa manca più di tutto a Cupramontana. 2 La prima cosa da fare in caso di sua vittoria. 3 Le tre priorità per la comunità. 4 Cosa è stato fatto di buono e di non buono dall’amministrazione uscente.

Sara Ferreri