Addio al nonnino centenario: è scomparso sabato Nazzareno Mancini, classe 1920. Ex bracciante agricolo Mancini era conosciuto in paese e soprattutto uno dei cittadini più longevi della capitale del Verdicchio.

Durante il lockdown in primavera ha festeggiato circondato dall’affetto dei suoi familiari il traguardo del secolo di vita. Nazzareno umile e grande lavoratore, spesso raccontava la sua esperienza in guerra (la seconda mondiale) e i tempi difficili che aveva attraversato. Al suo ritorno in Vallesina Nazzareno si è dedicato alla coltivazione dei campi.

Lascia il figlio Giuseppe, la nuora Anna Maria, i nipoti Giorgio e Nicoletta ma anche i pronipoti Alessia, Flavio e Natasha. Ieri pomeriggio l’ultimo saluto al nonnino centenario nella chiesa di San Leonardo.