Il funerale di Daniele Pongetti (Effimera)
Il funerale di Daniele Pongetti (Effimera)

Senigallia, 14 dicembre 2018 - Rose e palloncini bianchi per l’addio a Daniele Pongetti, il 16enne di Senigallia deceduto venerdì nella strage nella discoteca ‘Lanterna azzurra clubbing’ di Corinaldo (VIDEO). Oggi alle 15 si sono svolti i funerali in Cattedrale, troppo piccola per contenere quanti hanno voluto rendere omaggio al 'Pongio'. La bara bianca al centro della chiesa, sopra, la maglia dell'A.S. Senigallia Calcio, la squadra dove Daniele giocava nel ruolo di attaccante. C'erano i compagni di squadra, i pulcini, ma anche gli allenatori, i dirigenti e lo staff tecnico, tutti con addosso la divisa della squadra, tutti con le lacrime agli occhi.

PONGIO_35654663_202905

GUARDA Tutti i video della tragedia

Ad officiare la cerimonia funebre, Monsignor Francesco Manenti: "Siamo turbati per la morte di Daniele e le altre persone che come lui hanno perso la vita quella sera. Questo invito lo rivolgo al babbo alla mamma, alla sorella e alle persone care a Daniele per dire loro che Dio non lascerà Daniele nelle mani della morte, lui desidera averlo con sé" - le parole del vescovo durante l'omelia -. Fuori dalla chiesa, gli amici hanno appeso due striscioni: 'Tutti qui per te'. I compagni di squadra hanno voluto portare la bara in spalla, alcuni amici hanno posato una rosa bianca e mentre l'auto partiva per l'ultimo viaggio, il cielo si è riempito di palloncini bianchi.

Palloncini bianchi per Asia

​Gli altri funerali

Dopo il commosso addio di ieri a Emma Fabini, oggi sono stati celebrati i funerali di altre due giovani vittime, oltre a 'Pongio'. A Marotta, alle 15, nella chiesa di San Giovanni, si è celebrato il rito per Asia Nasoni che frequentava il liceo Medi di Senigallia: in più di mille alla sua cerimonia funebre, tra palloncini e rose bianche (FOTO). E alle 14,30 c'è stato il commosso addio al 15enne Mattia Orlandi, che frequentava l'istituto tecnico di Fabriano, nella sua Frontone: sulla bara la maglia di Quagliarella, di cui era super tifoso (FOTO). L'addio a Benedetta Vitali sarà domani alle 9.30 a Fano, nella chiesa di Santa Maria del Carmine nel quartiere di Gimarra e quello di Eleonora Girolimini, la 39enne mamma di quattro figli, alle 9 sempre in Cattedrale a Senigallia. 

LEGGI ANCHE Chi era Emma Fabini - I funerali della vittime: le date - Chi sono le sei vittime (FOTO)

Asia Nasoni

LEGGI ANCHE La fiaccolata a Corinaldo per ricordare le vittime

L'INCHIESTA Libero il 17enne dello spray

image

I feriti 

Dei 6 pazienti feriti nella calca ricoverati presso gli Ospedali Riuniti di Ancona, due sono ancora in terapia intensiva, svegli e in respiro spontaneo, in procinto di essere trasferiti presso reparti per acuti, in prognosi riservata. Altri due pazienti, rende noto il bollettino, sono ricoverati in medicina d'urgenza in condizioni stabili, ma in prognosi riservata. Ci sono poi due pazienti presso la clinica neurologica, che dovrebbero essere dimessi nelle prossime ore.

Il Silb espelle la Lanterna

"So per certo che oltre ai biglietti ufficiali messi in vendita, pari a 1.400, ce n’erano molti altri ‘in nero’ come le drink card. Mi assumo la responsabilità di quello che dico". A parlare è Maurizio Pasca, presidente nazionale del Silb-Fipe, l’associazione che raccoglie le imprese di intrattenimento da ballo e dello spettacolo. Pasca conosce il mondo delle discoteche e degli organizzatori che ruotano attorno ed è sicuro sui fatti della discoteca di Corinaldo, la Lanterna Azzurra, dove sei persone sono morte per la calca che si è generata dopo che nell’aria qualcuno ha spruzzato spray urticante. Per questo ha deciso, d’accordo con il suo direttivo, di espellere dall’associazione la Magic srl, la società che aveva in gestione la discoteca. "Non ci sentiamo più di rappresentarla – spiega Pasca – essere iscritti a noi significa avere diverse agevolazioni come anche l’assistenza legale gratuita. Martedì è stata votata l’espulsione che a breve gli verrà comunicata". Non solo. Il Silb-Fipe ha annunciato anche che si costituirà parte civile, nel caso si arrivi ad un processo, contro le sette persone indagate e collegate alla gestione della discoteca Lanterna Azzurra e indagate per concorso in omicidio aggravato. 

LEGGI ANCHE Libero il 17enne dello spray - L'inchiesta: 8 indagati La prof abbraccia lo studente eroe: "Ha salvato mia figlia"