Quotidiano Nazionale logo
5 mag 2022

Disagio giovanile, la Camera Minorile entra a scuola

La Camera Minorile di Ancona, associazione provinciale di avvocati, civilisti e penalisti, specializzati in diritto minorile e l’Istituto scolastico professionale Podesti Calzecchi Onesti di Ancona danno vita a un progetto che ha l’obiettivo di avvicinare gli studenti, specialmente quelli in condizione di particolare “fragilità”, alla comprensione del valore della legalità e del rispetto delle regole di convivenza. Ciò con il fine di provare a mettere in campo un’iniziativa finalizzata anche intercettare il crescente fenomeno del disagio e della violenza giovanile, fornendo agli studenti strumenti di comprensione e di dissuasione alla commissione di comportamenti delittuosi.

Il progetto si articolerà in una serie di incontri nelle prime classi dell’Istituto, che prenderanno il via il prossimo 5 maggio, nel corso dei quali verranno affrontate questioni che destano forte allarme sociale: babygang e abusi con i sistemi digitali (utilizzo improprio di identità digitali, pubblicazione sui social e utilizzo di foto, sexting ecc.). Ma anche tutto ciò che il dialogo in classe richiederà di essere trattato.

"Quanto sopra – spiega una nota – nella convinzione che in un momento di diffusa e giustificata preoccupazione, interventi preventivi sul territorio, basati sul confronto con i giovani, soprattutto se realizzati in un contesto quale quello scolastico, possano essere una risposta efficace".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?