PIERFRANCESCO CURZI
Cronaca

Dopo 12 anni di stop. Riapre l’Anfiteatro, ecco undici eventi: "Era una promessa"

Quattro rassegne tra Popsophia, Tau, Ancona Jazz e Adriatico Mediterraneo. Sono 780 i posti a sedere per un palco di 10 metri. Ecco il programma.

Dopo 12 anni di stop. Riapre l’Anfiteatro, ecco undici eventi: "Era una promessa"

Dopo 12 anni di stop. Riapre l’Anfiteatro, ecco undici eventi: "Era una promessa"

Dal concerto di Eugenio Bennato, a inizio settembre 2012, alla serata magica di Ankoneide per il solstizio d’estate grazie a Popsophia il 21 giugno prossimo. L’Anfiteatro Romano torna al centro della bellezza e della linea culturale della città e presenta un cartellone estivo di tutto rispetto dopo 12 anni. Sono 11 gli appuntamenti dal 21 giugno al 29 agosto divisi in 4 rassegne: Popsophia appunto, Teatri Antichi Uniti (Tau), Ancona Jazz e Festival Adriatico Mediterraneo. Lo spazio, davvero suggestivo, sarà allestito in tempi record e garantirà tutti gli aspetti, compresa la sicurezza: "Il triangolo formidabile della cultura anconetana passa da questo snodo: dalla Mole all’Arena sul Mare fino all’Anfiteatro, a cui speriamo presto di regalare nuovi spazi storici all’interno del Cardeto grazie al dialogo aperto col Demanio. Contenuti e contenitori di pregio – ha detto il sindaco Daniele Silvetti – In fondo l’avevo anticipato nelle linee guida di mandato, una volontà politica che ci avrebbe portato oltre la Mole e così stiamo facendo. Con l’Anfiteatro si ridà luce a uno spazio di antica identità e per questo ringrazio la soprintendente Carlorosi".

Riaprire l’Anfiteatro alla cultura si poteva fare e non è stato fatto per una dozzina d’anni. Per la prima stagione l’amministrazione investirà poco meno di 100mila euro, per il 90% coperti con una serie di sponsorizzazioni. A parte Eco Demolizioni il grosso delle sponsorizzazioni sono in realtà risorse garantite dalle partecipate del Comune, Estra e Viva Energia. Una formula già usata nelle due manovre di assestamento di bilancio nel 2024, in quel caso soldi degli utili per finanziare le variazioni: "Abbiamo lavorato a fondo per regalare eventi in assonanza dopo l’assaggio dell’anno scorso (l’evento singolo del 17 settembre con Preziosi, ndr), adesso via alle danze" ha detto l’assessore alla cultura, Anna Maria Bertini. Restituiti all’uso pubblico i 780 posti seduti già esistenti assieme a un palco di 10 metri per 8 e al parterre.

Si comincia venerdì 21 e sabato 22 giugno con gli appuntamenti di Popsophia, che prevede due philoshow di filosofia e musica per celebrare la data simbolica del solstizio d’estate. Le due serate saranno dedicate rispettivamente al momento di passaggio che segna l’inizio della stagione estiva e alla figura iconica e rivoluzionaria di Raffaella Carrà. A luglio sarà la volta di Ancona Jazz, dal 16 luglio con Sergio Cammeriere, allargato al violoncello di Giovanna Famulari, proseguendo il 19 con Rossana Casale e il suo gruppo fino al 26 luglio con il duo Fresu e Marcotulli (tromba e pianoforte). Il programma dei Teatri antichi uniti (Tau) prevede due spettacoli, in cartellone lunedì 22 luglio e giovedì 8 agosto. Il 22 luglio va in scena l’Anfitrione di Plauto, interpretato e diretto da Emilio Solfrizzi. Per la sera dell’8 agosto Tau propone l’Edipo a Colono di Sofocle, con l’adattamento e la regia di Giuseppe Argirò. I quattro eventi di Adriatico Mediterraneo (quest’anno il Festival è dedicato alla Grecia) chiuderanno la stagione estiva dell’Anfiteatro dal 26 al 29 agosto. Tutti gli eventi, a parte i due di Popsophia, sono con biglietto a pagamento. Alla conferenza stampa di ieri ha presenziato anche il neo eletto al Parlamento Europeo Carlo Ciccioli: "La cultura non è di sinistra, ma di tutti e ad Ancona non appartiene alla vecchia amministrazione. Staremo attenti ai bandi europei per aiutare il Comune di Ancona sulla cultura".