Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 lug 2022
17 lug 2022

Ecco il valzer dei dirigenti Ben tre lasciano la città

Castellana dal Calzecch-Onesti in Puglia come i colleghi D’Onghia e Minervini. Molti cambi negli istituti comprensivi, mentre restano gli stessi ai licei

17 lug 2022
La scuola scalda i motori in vista dell’avvio delle lezioni a settembre
La scuola scalda i motori in vista dell’avvio delle lezioni a settembre
La scuola scalda i motori in vista dell’avvio delle lezioni a settembre
La scuola scalda i motori in vista dell’avvio delle lezioni a settembre
La scuola scalda i motori in vista dell’avvio delle lezioni a settembre
La scuola scalda i motori in vista dell’avvio delle lezioni a settembre

Grandi movimenti, tra riavvicinamenti e avvicendamenti: ecco tutte le novità sul fronte dirigenziale delle scuole di ogni ordine e grado di Ancona. Tanti i cambi al vertice stabiliti dall’Ufficio scolastico regionale che ieri, a forma dello stesso resinabile, Ugo Maria Filisetti, attraverso un documento ufficiale ha messo nero su bianco le novità. Carte alla mano, quasi il 50% degli istituti, considerando sia i comprensivi che i superiori, vedrà una nuova dirigente al comando. Considerato che le rotazioni obbligatorie dopo un tot anni non sono più un fattore dirimente per i cambi di guida delle scuole, la dirigenza dell’Usr ha assunto dei provvedimenti ben precisi legandoli anche ai tanti trasferimenti, dà e per le Marche e per la provincia di Ancona. Considerando esclusivamente il capoluogo di regione e i comuni dell’hinterland, ben tre dirigenti lasceranno il nostro territorio per trasferirsi: la curiosità è che tutte le mete sono comuni, la Puglia. Si tratta di Laura Castellana del ‘Podesti-Calzecchi Onesti’, Giovanna D’Onghia da Polverigi e Giuseppe Minervini dal comprensivo ‘Quartieri Nuovi’. Passiamo ora ad analizzare le novità dirigenziali partendo proprio dagli istituti comprensivi. Degli 8 su cui è divisa la città di Ancona soltanto 2 dirigenti resteranno al loro posto. Si tratta di Lucia Cipolla del ‘Novelli Natalucci’ e Silvia Del Monte di ‘Grazie-Tavernelle’. Un capitolo a parte spetta a Lorella Cionchetti il cui nuovo incarico viene confermato ad ‘Ancona nord’. Gli altri cambiano tutti: allo ‘Scocchera’ Raffaella Mazzocchi prende il posto di Maria Costanza Petrini dopo tanti anni di direzione; al ‘Cittadella Margherita Hack’ Marta Marchetti subentra a Veronica Ambrogi (che ha lasciato già lo scorso anno, sostituita, in reggenza, dalla dirigente del liceo classico ‘Rinaldini’); al ‘Pinocchio-Montesicuro’ Virginia Moretti al posto di Michela Vincitorio; al ‘Posatora-Piano-Archi’ al posto di Stefania Tarini arriva Alessia Cicconi e infine ai ‘Quartieri nuovi’ lascia Giuseppe Minervini in favore di Nora Ruggieri. Ora ecco le modifiche per quanto concerne gli istituti superiori dove le modifiche sono esattamente del 50%: 3 su 6. I licei del capoluogo, dopo il frenetico valzer dell’anno scorso nei due ‘scientifici’, mantengono tutti le stesse dirigenti: Angelica Baione al classico ‘Rinaldini’, Alessandra Rucci al ‘Galilei’ e Maria Bertini al ‘Savoia-Benincasa’. Cambiano gli altri istituti: il professionale ‘Podesti-Calzecchi Onesti’ passa da Laura Castellana a Saula Rosati, l’Itis ‘Volterra-Elia’ da Maria Rita Fiordelmondo a Rosa Martino e infine il liceo artistico ‘Mannucci’ avrà Luca Serafini come dirigente al posto di Francesco Maria Orsolini.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?