Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 mag 2022

Fabriano, mette in vendita un mobile ma viene truffato per 1.700 euro

I carabinieri arrivano al reponsabile e lo denunciano: è un 25enne lombardo con precedenti specifici. Aveva finto di guidare il venditore nelle operazioni di verifica dell'accredito della caparra

5 mag 2022
sara ferreri
Cronaca
In azione i carabinieri
In azione i carabinieri
In azione i carabinieri
In azione i carabinieri

Fabriano (Ancona), 5 maggio 2022 – Ancora una truffa partita dal web e messa a segno nella città della carta, ma con i carabinieri che hanno trovato e denunciato il responsabile. Stavolta si tratta di un 25enne lombardo, disoccupato, con precedenti specifici il quale dovrà rispondere di truffa aggravata.

A cadere nella sua trappola è stato un 55enne di Fabriano che ha messo in vendita, online, un mobile del suo appartamento. Il giovane, dopo aver letto l’annuncio, l’ha contattato il 55enne comunicandogli l’intenzione di acquistarlo. Dopo una trattativa però è riuscito nel suo affare ingannando il proprietario. Con la scusa di effettuare un versamento della caparra tramite sportello automatico Postamat, versamento che non andava a buon fine, è riuscito a guidare il 55enne a tal punto da fargli effettuare diversi versamenti, sul conto del giovane, fino a un importo complessivo di 1.700 euro.

Il presunto acquirente diceva al telefono al venditore che aveva effettuato l’operazione, ma il 55enne non riceveva nulla. Così ha guidato il venditore nelle operazioni di verifica ingannandolo e facendogli fare operazioni fino a 1.700 euro. Quando si è reso conto di essere stato truffato al 55enne non è rimasto altro che raggiungere la caserma dei carabinieri di Fabriano. Dopo lunghe indagini informatiche i militari sono riusciti a identificare e denunciare per truffa aggravata il 25enne lombardo, già noto alle forze dell’ordine. E’ il secondo caso scoperto in una settimana. L’appello delle forze dell’ordine è quello di diffidare sempre dalle persone sconosciute che, tramite telefono, vogliono insegnarci come effettuare versamenti.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?