Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 mag 2022

Falcomics, la città diventa un teatro

Falconara, successo per la nuova edizione che ha richiamato 22mila visitatori. Il prossimo anno si replica

17 mag 2022

Non si fa altro che parlare di Falcomics, un festival che ha riacceso un’intera città e ha attirato a Falconara oltre 22mila visitatori da tutta in Italia in tre giorni. Lo scorso weekend il centro si è trasformato in un grande palcoscenico all’aperto, in cui la magia dell’evento ha stupito i partecipanti che hanno invaso una vasta area tra il parco Kennedy, che pieno così non lo si vedeva a anni, le vie adiacenti alla Flaminia e piazza Mazzini. Il bilancio del festival dedicato al mondo comics, cartoons & games non può che essere soddisfacente: "È stata una grandissima emozione vedere realizzato questo evento, che ho fortemente voluto e che ha fatto arrivare nella nostra città migliaia e migliaia di persone da tutta Italia – il commento del sindaco di Falconara, Stefania Signorini -. Avevo immaginato un festival che potesse varcare i confini del nostro comune e della regione, una manifestazione di risonanza nazionale e quindi ho pensato che un evento comics di questa portata dovesse avere come interlocutori i migliori professionisti di livello internazionale, già esperti nell’organizzazione di festival di successo". Di qui, d’intesa con il Comune, il coinvolgimento di Gianluca Del Carlo, direttore artistico, a coordinare l’organizzazione della Leg, Live Emotion Group. "Che ho ‘marcato stretto’ affinché partecipasse: è rimasto suggestionato dalla nostra città, che forse qualche volta non apprezziamo abbastanza". Dunque è partita un’avventura clamorosa, il cui traguardo finale è stato raggiunto in gloria. La conferma nei numeri. Sono state promosse 110 iniziative, realizzate da un team di 120 persone, cui si sono aggiunte 60 realtà coinvolte e più di 30 associazioni locali e nazionali. Inoltre hanno potenziato il programma i rappresentanti di cinque festival nazionali del settore coinvolti. La mostra di Fabrizio Spadini, al Cart del Centro Pergoli, ha totalizzato oltre 2mila accessi, dal 13 al 15 maggio. Il boom assoluto al concerto di Cristina D’Avena, al parco Kennedy, domenica sera. Ma anche le precedenti serate avevano registrato dei sold-out. Il sindaco, nel ringraziare partner e soggetti impegnati nella pianificazione di Falcomics, fornisce un assist a porta vuota: "Il festival tornerà il 12, 13 e 14 maggio 2023: fissate le date e ci vediamo l’anno prossimo". Da quanto si apprende, non si prescinderà dalle presenze del direttore artistico Gianluca Del Carlo e di Sandro Giacomelli, socio fondatore della Leg, e il suo staff. Sul tema del Falcomics 2023, al momento, bocche cucite. Per certo, anche chi veniva da altre realtà e festival di caratura italiana, è rimasto piacevolmente colpito dalla risposta e dall bellezza di Falconara. Contribuendo a raggiungere due obiettivi prioritari: collocare l’evento nel panorama nazionale. E includere più gente possibile.

Giacomo Giampieri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?