Quotidiano Nazionale logo
8 mag 2022

Festa della patrona con processione e concerto

L’8 maggio, per Falconara e i falconaresi, è una data speciale che segna la festa della patrona. E, proprio in giornata, si concluderanno le celebrazioni in presenza, dopo due anni segnati dal Covid che non ne ha consentito il regolare svolgimento. Le iniziative sono iniziate ieri, ma il clou sarà oggi con incontri, appuntamenti teatrali, musicali e religiosi, aperti a tutti. Si inizierà alle 17 con la santa messa, presieduta da monsignor Angelo Spina, arcivescovo della diocesi Ancona-Osimo, che sarà concelebrata dai parroci falconaresi. Parteciperà anche il sindaco Stefania Signorini, accanto alle autorità civili e militari e alle associazioni del territorio. Alle 17.45, spazio alla tradizionale processione che, partendo dalla chiesa del Rosario, toccherà le vie Leopardi, Trento, Bixio, IV novembre e Leopardi, per terminare nel piazzale della chiesa parrocchiale. I fedeli porteranno in processione l’effige della Madonna del Rosario di Pompei, che secondo tradizione venne donata dal beato Bartolo Longo. Alla processione parteciperà la banda di Castelferretti e, per consentirne l’esibizione in sicurezza, oggi sarà vietata la sosta su entrambi i lati di via Don Baldoni. Nella stessa strada sarà temporaneamente interdetta la circolazione durante l’esibizione, così come nelle vie che saranno man mano interessate dalla processione. I festeggiamenti per la Madonna del Rosario si concluderanno alle 21.15 al Centro Pergoli, con il concerto per la Patrona del duo composto dai maestri Ciro Carbone e Sandro Lazzeri, che suoneranno musica italiana per chitarra classica. Ad aprire il concerto sarà una performance dei giovani chitarristi della scuola di musica Vincent Persichetti. Ingresso libero, senza prenotazione, secondo le norme vigenti. Le iniziative per la festa patronale si sono aperte ieri con un incontro dal titolo ‘La memoria delle origini: il movimento storico di Gesù’ con il biblista Luca Spegne, organizzato dalla parrocchia Beata Vergine Maria del Rosario. Poi alle 21, il laboratorio teatrale dell’oratorio Stella Maris ha portato in scena la rappresentazione ‘L’albero delle piccole cose’, all’interno dei locali dell’oratorio. Buona la partecipazione della comunità, tornata in presenza per le celebrazioni.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?