Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

Focolaio Covid dopo la festa della Comunione

Sono undici le persone risultate positive: durante le cerimonie in chiesa pochi con le mascherine. Anche bimbi tra i contagiati

Un altro focolaio nei giorni scorsi in una casa di riposo
Un altro focolaio nei giorni scorsi in una casa di riposo
Un altro focolaio nei giorni scorsi in una casa di riposo

Un positivo alla Comunione, 11 contagiati. Dai festeggiamenti ai tamponi, questo è quello che è successo dopo il pranzo al ristorante: nei giorni scorsi uno degli invitati ha accusato i sintomi riconducibili al Covid-19 ed è risultato positivo al tampone. Gli invitati sono stati subito informati e nei giorni scorsi si sono sottoposti al tampone, in cinque giorni i positivi sono saliti a 11, tra questi anche alcuni bambini che fortunatamente sono asintomatici come la gran parte dei positivi che erano presenti alla festa. Domenica scorsa si sono celebrate le comunioni alla Chiesa della Pace e in Cattedrale e, all’interno della chiesa erano poche le persone che indossavano la mascherina. Alla chiesa della Pace la celebrazione è stata effettuata dentro il tendone, lasciato aperto per consentire all’aria di circolare viste le numerose persone presenti alla celebrazione. Tra i positivi non ci sarebbero bambini che hanno fatto la prima Comunione, i contagiati sono alcuni membri di quattro famiglie che, dopo la funzione, hanno pranzato in un ristorante a pochi chilometri da Senigallia. E oggi si replica: alle 11 sono circa quaranta i bambini che faranno la prima Comunione nella chiesa di San Giuseppe Lavoratore a Cesanella. Nei giorni scorsi un focolaio si era verificato all’Opera Pia dove 24 anziani erano risultati positivi al tampone nonostante fossero stati quasi tutti sottoposti alla quarta dose. Tutti sono asintomatici o con sintomi lievi e sono stati isolati per contenere il più possibile il virus. I primi contagi si erano già verificati la scorsa settimana e in questi giorni, alcuni ospiti della struttura si sono già negativizzati. Un mese fa un focolaio si era verificato nella casa di riposo di Corinaldo, dove gli ospiti risultati positivi al tampone erano per la gran parte asintomatici. Sono due anche gli infermieri in servizio al Pronto Soccorso che nei giorni scorsi sono risultati positivi al tampone ma asintomatici. Sono 300 i positivi nel Comune di Senigallia e 370 le persone sottoposte a quarantena. Nessuna notizia sul fronte delle vaccinazioni: le persone con patologie che si erano prenotate per sottoporsi alla quarta dose, non sono ancora state ricontattate nonostante siano trascorsi due mesi. Il sito aperto per le prenotazioni, dopo aver inserito i dati, assicurava un contatto entro quarantotto ore.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?