"Dopo Natale sono tutti più buoni" è espressione super utilizzata appena trascorse le feste. Ma non sempre, però, viene applicata alla lettera. Chi la dice, invece, e soprattutto può vantarsi di metterla in pratica, è senza dubbio l’associazione Foodbusters Falconara, che anche quest’anno organizzerà la...

"Dopo Natale sono tutti più buoni" è espressione super utilizzata appena trascorse le feste. Ma non sempre, però, viene applicata alla lettera. Chi la dice, invece, e soprattutto può vantarsi di metterla in pratica, è senza dubbio l’associazione Foodbusters Falconara, che anche quest’anno organizzerà la raccolta dei dolci in eccedenza dalle ricorrenze natalizie per distribuirli alle mense sociali del territorio. L’iniziativa andrà in scena domenica (10 gennaio) nella sala dell’ex mercato coperto di via Bixio dalle 9 alle 19. Panettoni, torroni, strenne e pandori rimasti in dispensa, ovviamente confezionati, verranno raccolti dagli infaticabili ‘acchiappacibo’ volontari per poi essere consegnati alle persone che, purtroppo, cibo non ne hanno. I dolciumi avanzati saranno portati infatti alla Mensa del povero di Ancona, la mensa l’Accoglienza di Osimo, quella dell’associazione San Vincenzo De Paoli di Senigallia e Fabriano e la Caritas di Jesi. Già molte persone hanno contattato l’associazione per recarsi a Falconara, al netto della ‘Zona Arancione’, per donare. Se i falconaresi e i cittadini dei Comuni limitrofi si dimostreranno particolarmente generosi, i volontari della Foodbusters sono disposti a coprire tutta la Regione per portare il cibo dove serve. Magari con un furgoncino ad hoc, sogno nel cassetto dei volontari, i quali di recente hanno iniziato a promuovere una raccolta fondi per l’acquisto del mezzo, grazie al contributo dei cittadini. Che ‘Dopo Natale sono tutti più buoni’. E ora sono chiamati ad un doppio "sforzo" solidale.