Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Furti nelle chiese, due arresti. Almeno 8 colpi tra Marche ed Emilia Romagna

I colpi sono stati messi a segno tra marzo e giugno a Castelfidardo, Senigallia, Piacenza, Pesaro, Faenza e Imola

Ultimo aggiornamento il 4 settembre 2018 alle 15:37
La conferenza stampa dei carabinieri (foto Antic)

Ancona, 4 settembre 2018 - Prendevano di mira le chiese di Marche ed Emilia Romagna, arrestati i due presunti ladri, del Catanese, ma domiciliati a Rimini. Sono un 34enne, ritenuto l'autore materiale dei furti, Salvatore Rizzo, in carcere da luglio per un altro furto e detenuto dal 2008 al 2014 e un 55enne, Salvatore Arturo Caudullo, collaboratore scolastico, presunto 'palo'. I colpi sono stati messi a segno tra marzo e giugno.

Prima, come pellegrini modello entravano in chiesa a pregare, poi rubavano oggetti devozionali antichi e anche in oro (uno spadino della Madonna addolorata, calici, pissidi, corone, ostensori, fregi) per venderli ai Compro Oro. Sono almeno otto i colpi contestati a vario titolo ai due uomini, nell'ordine di custodia in carcere chiesto dal pm di Ancona Ruggiero Dicuonzo ed eseguito dai carabinieri del Nucleo tutela patrimonio con i militari di Senigallia e Osimo.

Le chiese prese di mira sono a Castelfidardo, Senigallia, Piacenza, Pesaro, Faenza e Imola. Alcuni oggetti sono stati recuperati in un Compro Oro a Rimini estraneo all'inchiesta. 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.