Furti nei supermercati, si cerca il ladro dei portafogli (foto d'archivio Ansa)
Furti nei supermercati, si cerca il ladro dei portafogli (foto d'archivio Ansa)

Fabriano (Ancona), 10 settembre 2019 - L'arsenio Lupin di casa nostra dalle mani di velluto sceglie i supermercati cittadini per fare incetta di portafogli. In un paio di settimane, tra fine agosto e la prima decade di settembre, sono almeno quattro le persone dichiaratesi vittime di sottrazioni del portafoglio con ogni probabilità all'interno di due market fabrianesi diversi, tanto che solo al momento di arrivare alla cassa per pagare la spesa si sono accorte dell'assenza del proprio portafogli.

In più casi le clienti avevano appoggiato la propria borsa all'interno del carrello e lì dovrebbe essere avvenuto il furto del contante, proprio mentre le donne erano intente a spulciare tra i vari reparti e scaffali alla ricerca della merce. In un'altra circostanza la vittima, che si è ugualmente accorta dell'assenza del portafogli, rammenta di non aver appoggiato borsello o contenitori di denaro nel carrello, senza però capire chi e quando sia entrato in azione per asportare il denaro. In totale si tratta di un bottino complessivo di alcune centinaia di euro in coda a quei blitz silenziosi sui quali indagano le forze di polizia, contando sulla collaborazione degli operatori dei supermercati.

Gli investigatori stanno acquisendo le immagini dei locali, relative sia agli spazi interni, sia a quelli esterni. Le investigazioni, comunque, non si annunciano affatto semplici, perché l'ignoto ladro dalle mani di fata potrebbe aver reagito anche insieme ad un complice e in zone fuori dal campo visivo degli occhi elettronici: di sicuro si è sempre mosso con grande abilità, in quanto le vittime si sono rese conto di essere state derubate soltanto in un secondo momento e senza capire in quale zona del supermercato, quasi certamente interna, sia avvenuto il furto.