In azione i carabinieri
In azione i carabinieri

Jesi (Ancona), 14 agosto 2019 –In trasferta da Ancona a Jesi per fare incetta di cosmetici ma senza fare i conti con la legge: arrestate dai carabinieri della Compagnia di Jesi due donne di 40 e 41 anni. Dovranno rispondere di furto aggravato in concorso. Ieri sera, nel centro abitato di Jesi, militari della pattuglia del Nucleo Radiomobile, in servizio di prevenzione dei reati contro il patrimonio, hanno notato le due donne uscire da un negozio con due donne con due borse rigonfie di merce.

Le due, vista la pattuglia, sono salivate di tutta fretta a bordo di un’auto per cercare di non essere beccate. Ma i militari le hanno fermate ed è subito scattata la perquisizione sul posto. All’interno dell’auto i carabinieri hanno rinvenuto prodotti di cosmetica e accessori di varie marche. Le verifiche successive non hanno lasciato più dubbi: si trattava di merce appena rubata in quel negozio da cui si affrettavano ad uscire.


Le due Arsenio Lupin in gonnella per non fare attivare i sensori antitaccheggio avevano tagliato il codice a barre ad una pochette. Ma non è finita qui perché nell’auto i i militari hanno ritrovato anche prodotti per decorazioni artistiche, risultati rubati nella stessa giornata in un altro esercizio commerciale, sempre di Jesi. I militari hanno recuperato la refurtiva e hanno condotto le due donne in caserma dove sono state dichiarate in arresto. Il valore complessivo della merce poi restituita ai proprietari è di 500 euro. Il Tribunale di Ancona questa mattina ha convalidato l’arresto di entrambe le donne.