Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 mag 2022

Giro di hashish e cocaina: arrestati due spacciatori, sette segnalati

5 mag 2022

Spaccio di hashish e cocaina a giovani e giovanissimi: i carabinieri arrestano due pusher, denunciano un giovane e segnalano sette persone alla Prefettura di Ancona. È il frutto dei servizi mirati per il contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti da parte e verso i minori della Vallesina, predisposti dal comando provinciale carabinieri di Ancona, per il mese di aprile, tramite i militari della compagnia di Jesi. L’attività si è conclusa ieri mattina quando i carabinieri hanno trovato ad una giovane straniera residente in zona, fermata per dei controlli, 0,25 grammi di hashish e 1,55 di cocaina. La ragazza è stata controllata a Jesi. Tutte le persone pizzicate dai carabinieri sono maggiorenni, tra i venti e i 30 anni, di loro cinque sono stranieri. I due arrestati, la ragazza di ieri e il giovane finito in manette dopo essere stato trovato con lo stupefacente, in particolare marijuana, hanno 26 e 30 anni. I Comuni coinvolti nel giro di vite dei militari agli spacciatori in queste ultime operazioni sono quelli di Jesi, Chiaravalle, Moie, Rosora, San Marcello e Staffolo. I carabinieri delle rispettive stazioni e dell’Aliquota Radiomobile, hanno sequestrato complessivamente 90 grammi di hashish, 55 di marijuana e 1,55 di cocaina. Stupefacente che secondo le indagini era destinato a giovani e giovanissimi della Vallesina. "Continuerà incessante l’attività preventiva di questo tipo di reati" spiegano dall’Arma. Il mese scorso un motociclista invece di fermarsi all’alt dei carabinieri aveva spinto sull’acceleratore scappando a tutta velocità: i carabinieri lo avevano inseguito e chiamato in ausilio altri militari per bloccarlo. Un inseguimento da film anche in superstrada quello messo in campo dai militari della compagnia carabinieri i quali sono riusciti a raggiungere il giovane centauro cha ha finito la sua corsa contro la vettura dei carabinieri. Una volta chiesti generalità e documenti i militari hanno scoperto che si trattava di un ventenne marocchino risultato irregolare sul territorio. Ma non solo perché il giovane aveva anche con sé della droga, in particolare dell’hashish. È stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento e nei suoi confronti è stato disposto poi l’obbligo di firma. Sempre nelle scorse settimane poi sono stati diversi gli arresti e le denunce messe in campo dai carabinieri per spaccio ai giardini Orti Pace, sotto il centro storico.

Sara Ferreri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?