Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

I giochi nel parco "vietati" ai disabili

Castelfidardo, come Osimo, non ha ancora approvato il Piano di eliminazione delle barriere architettoniche, strumento tanto richiesto dalle opposizioni la cui attuazione spesso si scontra con la burocrazia. Un segnale di attenzione nei confronti della disabilità è stato dato durante il Consiglio comunale fidardense dal capogruppo di Solidarietà popolare alla minoranza Tommaso Moreschi. "Al parco del Monumento, uno dei luoghi della città più frequentati nel periodo estivo, non esistono giochi accessibili e fruibili da parte di bambini diversamente abili. Chiediamo all’Amministrazione se è favorevole all’installazione di uno o più giochi inclusivi o in alternativa all’adeguamento di quelli esistenti e, in caso affermativo, se può impegnarsi a effettuare tale intervento nel più breve tempo possibile. L’Amministrazione nel 2018 aveva manifestato la volontà di redigere un Peba per gli ambienti pubblici e gli spazi aperti avviando una preliminare ricognizione e schedatura delle strutture e delle aree sul territorio comunale ma il lavoro sembra si sia fermato ormai da tempo". L’amministrazione ha risposto che al momento non è possibile installare giochi per bambini diversamente abili al Monumento e che presto proporrà una soluzione per un’altra area.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?