Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

"Il muro di Nebbiano non sarà più un problema"

Buone notizie sul muro pericolante di Nebbiano che ha comportato la chiusura della strada principale che collega la frazione a Fabriano. Ad annunciarle, sul finire della consiliatura il sindaco Gabriele Santarelli: "È previsto l’intervento per risolvere la criticità relativa al muro pericolante di Nebbiano". Una notizia molto attesa dai residenti della frazione che hanno anche protestato per i disagi dovuti al muro pericolante e alla necessaria modifica della viabilità. E poi tra le prossime priorità sul fronte dei Lavori pubblici il primo cittadino indica "il completamento dei lavori di riqualificazione dell’ex scuola di Precicchie". L’obiettivo qui "è di installare anche dei giochi nei parchi situati nei paesi. Questi e altri progetti, tutti sotto i centomila euro, saranno finanziati a breve". C’è poi la rotatoria del quartiere Pisana, la pista ciclabile dal parcheggio scambiatore di via Dante fino al centro storico, il recupero e la riqualificazione dell’area di attesa di piazzale Matteotti. "Tra gli interventi urgenti – spiega Santarelli - anche la sistemazione della sede temporanea degli uffici della polizia nell’immobile ex Fermi". Si sta lavorando anche sul fronte dell’illuminazione pubblica e degli interventi di messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali con sistemi di illuminazione attiva. Diversi progetti sono in itinere come la riqualificazione dell’illuminazione di piazza del Comune, del Loggiato San Francesco e di piazza San Giovanni Paolo II. Prevista poi l’installazione di luci led a basso consumo energetico ed è stato consegnato il progetto definitivo. Per la manutenzione delle strade, al centro dell’attenzione dei cittadini specie in questa fase di campagna elettorale, è previsto un intervento nel tratto di via Dante dalla rotatoria del centro commerciale fino all’intersezione di via Bennani, poi i marciapiedi di via Don Minzoni, di via Serraloggia e di viale Zobicco. "Questi progetti in itinere – spiega Santarelli - sono realizzabili grazie al fondo Pnrr complementare al sisma". Si sta predisponendo la documentazione per partecipare a un bando a maggio. "L’intenzione è quella di lavorare per riqualificare gli spazi che ospitano il Museo dell’Acquerello oltre che per aggiornare le dotazioni tecnologiche della Pinacoteca, del Museo della carta e della Biblioteca".

"E’ pronto inoltre – conclude il sindaco Santarelli - il progetto per la conversione dell’ex piscina comunale in struttura polifunzionale e per la manutenzione straordinaria del tetto e degli spogliatoi del PalaCesari".

Sara Ferreri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?